Connettiti con noi

News

Lazio, Mancini: «Eriksson il più importante, come un fratello maggiore»

Avatar

Pubblicato

su

L’ex giocatore ed allenatore della Lazio Roberto Mancini ha stilato la lista degli allenatori più importanti per lui: Eriksson al primo posto

Nella carriera di Roberto ManciniSven-Goran Eriksson è stato di fondamentale importanza: insieme hanno collaborato nella Sampdoria prima e nella Lazio poi, vincendo tutto in biancoceleste.

L’attuale CT della Nazionale italiana, durante un programma televisivo di Rai 1 è intervenuto dicendo: «Gli allenatori più importanti che ho avuto? Dico Eriksson, secondo Boskov e terzo Burgnich. Con Eriksson sono stato bene sin da subito, per me lui era come un fratello maggiore. Ho avuto molta fortuna, ho appreso molto da tutti i mister che ho avuto. Idoli calcistici? Metto in prima posizione Maradona. Secondo Vialli, terzo Ronaldo il fenomeno. Per quanto riguarda invece le soddisfazioni in carriera, prima di tutte viene il record di vittorie raggiunto da ct della Nazionale. Al secondo posto la Premier League vinta con il City, poi lo Scudetto con la Sampdoria da calciatore».

EUROPEO – Sulla prossima competizione continentale ha detto: «Credo che anche l’anno prossimo faremo la nostra bella figura. Stadi pieni? Speriamo di farlo anche prima».

 

Advertisement