Connettiti con noi

Calciomercato

Lotito euforico: offre il rinnovo a Milinkovic-Savic e per il terzino a Sarri…

Pubblicato

su

Lotito era ebbro di gioia dopo la vittoria della Lazio contro l’Inter: ecco il retroscena dagli spogliatoi

Milinkovic-Savic è sempre più il faro di questa Lazio. Dopo un’estate vissuta con l’ansia di vederlo partire da un giorno all’altro, i tifosi biancocelesti se lo godono a pieno con i suoi colpi da fuoriclasse assoluto.

Lotito lo stritola a fine partita, canta ed esulta come se avesse alzato un’altra coppa. Il patron – come riporta Il Messaggero – è al settimo cielo per l’ultima vittoria. Perché ha battuto l’”ingrato” Simone Inzaghi per la seconda volta. Perché la Lazio è diventata squadra, nello spogliatoio lo urla a squarciagola: «Bravi, bravi. Uniti, questo è lo spirito di gruppo con cui si può vincere qualsiasi battaglia». Complimenti a dismisura.

Poco importa che subito dopo, in un angolo dell’Olimpico, Sarri lo pressi ancora di più per completare la rosa. Lotito ha detto no a Sergio Reguilón (a un passo dall’Atletico) e ad Emerson Palmieri (finito al West Ham), ribadendo che serviva prima un’uscita (Hysaj) che non si è concretizzata. Chissà se con le uscite di Acerbi e Akpa Akpro non possa accadere qualcosa.

Non è mai stato speso così tanto, Sarri ha ancora il suo Sergente. Juve e United non volevano sforare i 50 milioni, Lotito ha bloccato sul nascere offerte al ribasso nonostante il rischio di perderlo a zero nel 2024. A breve offrirà a Sergej il rinnovo, vuole farne il giocatore più pagato (oltre 4 milioni, ndr) della Lazio, venerdì sera ha intravisto uno spiraglio. Ma Milinkovic potrebbe accettare solo con una clausola rescissoria la firma sul prolungamento.

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.