Lazio, Champions più vicina: mai a +20 punti sulla quinta nell’era Lotito

© foto www.imagephotoagency.it

Le contemporanee sconfitte di Roma e Napoli permettono ai biancocelesti di incrementare il già sostanzioso divario sulla quinta e sulla sesta in classifica

Il Napoli di Rino Gattuso e la Roma di Paulo Fonseca vengono fermate nei posticipi della 29esima giornata di Serie A, rispettivamente da Atalanta e Udinese, e si allontanano ancora di più dalle posizioni per qualificarsi alla prossima UEFA Champions League.

Il 2-0 della Dea a Bergamo su Insigne e compagni porta le firme di Pasalic e Gosens, il medesimo risultato ottenuto dai friulani sul campo dell’Olimpico grazie alle reti di Lasagna e Nestorovski condanna i capitolini alla seconda sconfitta consecutiva. Ringrazia la Lazio (a quota 68), che sale a +20 sulla Roma quinta e a +23 sul Napoli sesto.

Roma e Napoli, tra l’altro si sfideranno al San Paolo nel weekend, mentre la banda di Inzaghi se la vedrà col Milan, ad oggi settimo a -25 punti dalle aquile. Mai nell’era Lotito la Lazio aveva avuto un tale vantaggio sulla quinta in graduatoria, e la prossima giornata potrebbe essere l’ultima prima dell’aritmetica qualificazione dei biancocelesti alla fase a gruppi della Champions League. L’ultima apparizione della squadra più antica della Capitale nei gironi della competizione risale al dicembre 2007.