Formello, Anderson-show contro la Primavera. Sugli scudi anche Nani e Caicedo

Calciomercato Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Amichevole in famiglia per la Lazio che questa mattina a Formello ha affrontato la Primavera di Valter Bonacina

Nonostante la sosta per le Nazionali, non molla di un centimetro la Lazio, questa mattina di nuovo in campo. I ragazzi di Inzaghi hanno affrontato la Primavera di Bonacina, riuscendo a prevalere per 7-0. Sugli scudi Felipe Anderson autore di una cinquina, mentre le altre due reti portano la firma di Nani e Caicedo, autori di svariati assist per il brasiliano.

FORMAZIONE – La partita si è svolta in due tempi da 30 minuti. Inzaghi non ha molti uomini a disposizione ed ha dovuto ricorre allo stesso 11 per entrambe le frazioni. Presenti anche Spizzichino e Javorcic, prestati dalla Primavera. Il primo si è mosso come terzo centrale di destra, mentre il secondo come quinto di destra. Il reparto difensivo è stato completato da Lucas Leiva e Luiz Felipe. Il centrocampo era a 4 e oltre che da Javorcic era composto da Di Gennaro e Luis Alberto in mezzo con Crecco a centrocampo. Alle spalle dell’unica punta Caicedo si sono mossi Felipe Anderson e Nani alle spalle di Caicedo, per quello che era un 3-4-2-1 a trazione molto anteriore. L’unico cambio tra i due tempi è stato il portiere. Nella prima frazione c’era Guerrieri, nella seconda il giovane Rus.

LA PARTITA  – L’uomo copertina è Felipe Anderson, autore di 5 dei 7 totali: due tiri a fil di palo e uno a porta vuota nel primo tempo in cui è andato a segno anche Nani con un bolide mancino, infilato sotto la traversa. Nella ripresa una rete a tu per tu con l’incolpevole Guerrieri e un’altra su una rovesciata da applausi innescata da un cross di Javorcic. L’ultimo gol della gara è stato firmato da Caicedo che ha eluso Baxevanos con una finta e ha concluso con il destro.

RECUPERI – Nemmeno oggi si sono visti gli acciaccati: Wallace, Patric, Lulic (difficilmente recupererà per il Benevento a causa di un’elongazione muscolare), Lukaku, Caceres e Milinkovic. Il serbo si è visto sul campo, ma solo per assistere alla partitella. La ripresa è prevista per martedì pomeriggio quando parecchi nazionali ripartiranno alla volta di Roma. Due giorni di riposo totale concessi da Inzaghi alla squadra.