Di Canio: «Tornare alla Lazio nel 2004? Rifarei quella scelta». Poi su Totti…

© foto www.imagephotoagency.it

Torna a parlare di Lazio, Paolo Di Canio, intervenuto nella serata di ieri a margine di un evento al Teatro Brancaccio

Ieri sera si è tenuto l’evento Sport tra epica ed etica al Teatro Brancaccio. Ha partecipato alla serata anche Paolo Di Canio che ha parlato del suo ritorno alla Lazio nel 2004: «Abitavo a Londra con la mia famiglia e ci trovavamo molto bene lì. Ma nonostante tutto ritornerei alla Lazio perché era ed è la squadra per cui tifo, lo rifarei ancora altre mille volteNazionale? Non ci sono mai andato, in quel periodo c’erano giocatori veramente forti. Con Sacchi chiamarono 74 giocatori e a me neanche mi nominarono. Giocavo con il West Ham, avrebbero potuto fare almeno una chiamata per lo stage. All’epoca si diceva che il calcio inglese fosse di secondo livello. Fermare il gioco come ho fatto con il West Ham anche nel derby?  Diciamo di sì. I più deboli vanno aiutati quindi avrei fermato il pallone. Ho un indole magnanima…” (ride ndr). Infine sul rivale Totti: «Perché dovrei avere un rapporto con lui? Non ho nessun rapporto con lui e sinceramente nemmeno mi interessa averlo. Può capitare di non avere contatti con compagni di squadra, quindi figuriamoci. E’ una cosa normalissima».

Articolo precedente
lazioAtalanta-Lazio, tutte le info sui biglietti
Prossimo articolo
zulte waregemZulte Waregem, ecco i convocati per domani sera -FOTO