Stadio della Lazio: resta viva l’ipotesi Tiberina, ma spuntano nuove aree…

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio continua a lavorare a fari spenti sul progetto di costruzione dello Stadio di proprietà: resta viva l’ipotesi Tiberina, ma ‘spuntano’ nuove aree nei pressi del Comune di Fiumicino e in quello di Guidonia

Se la Roma è alle prese con delle delicate questioni riguardanti il progetto del nuovo stadio, la Lazio si muove a fari spenti. Il presidente della Lazio Claudio Lotito ha da sempre palesato la volontà di costruire un impianto di proprietà, da far sorgere sul suo terreno della Tiberina, a nord della Capitale. Come riporta Il Messaggero, nonostante rimanga viva quest’ipotesi, sarebbero ‘spuntate’ nuove aree: si tratterebbe di zone nei pressi del Comune di Fiumicino e in quello di Guidonia. Le ipotesi dovranno essere valutate con attenzione, ma – in tutti i casi – la Lazio continua ad avere come primo obiettivo quello di dotare il proprio club di un impianto di proprietà. La frase detta dal patron biancoceleste a fine maggio «La Lazio farà lo stadio prima della Roma», acquista sempre più le caratteristiche di una profezia.

 

Articolo precedente
Peruzzi, la Lazio spazza via tutte le preoccupazioni: c’è l’accordo per il rinnovo
Prossimo articolo
Ruben Sosa: «Mio figlio vuole esser forte come me! Lazio? Vorrei lottasse per lo Scudetto»