Serie A, i dati arbitrali: 17 errori commessi col Var, calano falli ed espulsioni

© foto www.imagephotoagency.it

Tutti i principali dati presentati dal designatore della CAN A Nicola Rizzoli nel corso dell’incontro annuale tra arbitri, allenatori e calciatori delle società di Serie A, tenutosi ieri mattina presso la sede del CONI di Roma

Come anticipato, ieri mattina presso il Salone d’Onore del CONI di Roma si è tenuto il consueto incontro annuale tra gli arbitri, i dirigenti, gli allenatori ed i calciatori delle società di Serie A. In quest’occasione, il designatore della CAN A Nicola Rizzoli ha presentato tutti i dati arbitrali. Ecco i principali, riportati da calcioefinanza.it:

CALI – I dati – in riferimento al campionato in corso ed aggiornati alla 33esima giornata – mettono in luce un drastico calo di falli (-8,8%), espulsioni (-6,4%) ed ammonizioni (-14,7%). D’altra parte, è aumentato il numero di rigori concessi (+4,3%). Diminuite, infine, le proteste (-19,3%) e le simulazioni (-43%).

VAR – Arrivano poi i primi dati sull’utilizzo del VAR, al primo anno in Serie A. Come ribadito dallo stesso Rizzoli, la classa arbitrale si è attenuta al protocollo IFAB, sfruttando l’ausilio della Video Assistant Referees solo in presenza di errori evidenti. Su 346 gare sono stati 1736 i ‘check’, 105 le correzioni e solo 17 gli errori commessi, 8 dei quali hanno influenzato il risultato. Si è accorciato, inoltre, il tempo medio nella decisione da parte degli arbitri: passato da 1’22” nelle prime 3 giornate a 31,5”.

 

Articolo precedente
Chiara Insidioso torna allo stadio: quanta emozione nell’abbraccio col padre – FOTO
Prossimo articolo
tour LazioLazio, due giorni di relax: da Disneyland all’Isola d’Elba, le mete dei giocatori – FOTO