Patric: «Quando sono arrivato in Italia era come se valessi zero, poi…»

juventus patric calciomercato lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino della Lazio ex Barcellona Patric ha raccontato l’esperienza finora vissuta all’ombra del Colosseo ai microfoni del canale ufficiale della società biancoceleste

Cresciuto nelle giovanili del Barcellona ed arrivato nella Lazio due anni fa, Patric ha scalato le gerarchie e nel corso di questa stagione ha trovato maggior spazio, dimostrando di essere una delle pedine fondamentali dello scacchiere di Inzaghi. Perennemente in ballottaggio con Basta, il terzino spagnolo non si è mai risparmiato e, sacrificandosi sempre per la squadra, ha conquistato anche i tifosi biancocelesti, che lo vorrebbero maggiormente sul manto erboso. Il difensore classe ’93 ha ripercorso la sua esperienza a Roma ai microfoni di Lazio Style Channel«Quando sono arrivato in Serie A, ho passato i primi mesi in panchina. La gente pensava che non avrei mai avuto spazio in questa squadra. Probabilmente non si erano accorti del mio talento, per loro era come se valessi zero. Invece di piangermi addosso, ho iniziato ad allenarmi con maggiore voglia e sacrificio. Quando non senti la fiducia, devi combattere con più motivazione. Per me ogni giorno è una nuova occasione per entrare in campo e lottare».