Nani, esordio da titolare ma la condizione fisica…

formello nani
© foto www.imagephotoagency.it

Nani, ieri nella prima da titolare il portoghese non va oltre la sufficienza

L’uomo più atteso, ieri Luis Nani ha esordito per la prima volta come titolare nel match di Europa League contro il Nizza di Mario Balotelli. Prima di ieri il portoghese aveva fatto solo due apparizioni: la prima contro il Sassuolo, quando il risultato era già al sicuro, e la seconda contro la Juventus. Nella gara di ieri, nell’ampio turnover proposto da Inzaghi, il numero 7 ha trovato spazio sin dal primo minuto, le aspettative erano alte e anche la voglia di vederlo all’opera. La sua prestazione però non è stata esaltante, poco servito anche dai compagni in generale nel primo tempo non ha inciso come quasi tutta la Lazio. Alcune buone giocate ci sono state come il suo tiro dalla distanza sul quale si è poi avventato Radu che da due passi non ha inquadrato la porta. Le sua qualità infatti non sono in discussione, il tutto è dovuto alla forma fisica ancora non ottimale, Nani non ha fatto la preparazione ad Auronzo insieme ai compagni essendo stato acquistato a pochi giorni dalla chiusura del mercato estivo, inoltre deve ancora ambientarsi e capire bene come funziona il calcio italiano che non è roba da poco. Inzgahi ha fiducia in lui, come l’ha avuta per Luis Alberto lo scorso anno, non è questo il momento di giudicare, il campionato è ancora lungo e Nani può e deve dimostrare chi è veramente.

Articolo precedente
coriCori razzisti, ci casca anche la Roma: la Uefa apre un’inchiesta
Prossimo articolo
marusicLazio, l’unione fa la forza: così Inzaghi tiene in mano lo spogliatoio