Lazio, lontano dall’Olimpico vinci sempre: ecco il segreto tattico di Inzaghi

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Record su record per questa Lazio: dopo il successo contro la Sampdoria in trasferta 9 vittorie su 10

Un’aria nuova si respira dalle parti di Formello. Dopo la storica vittoria ai danni della Juventus, i giocatori biancocelesti non si sono più fermati ed hanno vinto continuato ad anellare successi in trasferta. Contro la Sampdoria è arrivato un altro risultato importante che ha permesso alla Lazio di restare agganciata alle big del campionato. Una grande soddisfazione targata Simone Inzaghi che continua a stupire e a mantenersi costante nel tempo.

IN TRASFERTA 9 SU 10 – Dal gol nel finale di Milinkovic-Savic contro il Chievo Verona a quello di giovedì al Ferraris contro il Doria. Sono passati quattro mesi e la Lazio in trasferta ha sempre brillato e portato a casa i tre punti (unica sconfitta nel derby contro la Roma, quindi sempre giocata all’Olimpico). Tra campionato ed Europa League sono nove le gare vinte. Chievo Verona, Vitesse, Genoa, Hellas Verona, Juventus, Nizza, Bologna, Benevento e Sampdoria: numeri pazzeschi per i ragazzi di Inzaghi che hanno ottenuto la miglior serie di vittorie esterne nei cinque top campionati d’Europa. Finora solo il Manchester City ha fatto meglio.

I SEGRETI DELLA LAZIO – C’è lo zampino di Simone Inzaghi dietro a tutti i successi che la Lazio sta ottenendo nell’ultimo periodo: dalla vittoria della Supercoppa fino allo storico successo contro la Juventus, il merito è tutto del tecnico piacentino che prepara, insieme al suo staff, minuziosamente tutte le sfide curando soprattutto i particolari. In trasferta il gioco della Lazio è molto più produttivo perchè le squadre di casa si scoprono più facilmente e dunque i biancocelesti, che hanno molti giocatori rapidi, riescono in contropiede a creare occasioni da gol. Il pressing è un’altra caratteristica del gioco della Lazio. Nella gara contro la Juventus un grande lavoro l’hanno fatto Luis Alberto e Immobile che non andavano a pressare il portatore di palla ma andavano a chiudere le traiettorie di passaggio costringendo i bianconeri a ripartire dalla difesa oppure a fare lanci lunghi. Contropiede e pressing sono due caratteristiche che la Lazio, in questo momento, sfrutta molto bene sopratutto lontano dalla Capitale dove fino a questo momento non ha mai perso.

Articolo precedente
caicedo lazioSampdoria-Lazio, i tifosi blucerchiati contro Caicedo
Prossimo articolo
canigianiCanigiani: «Ecco le promozioni natalizie». E sulla trasferta in Belgio…