Lazio, nessuno come Felipe: a Cagliari in 33 minuti ha cambiato il match

felipe anderson
© foto www.imagephotoagency.it

Il brasiliano sta vivendo un momento di ottima forma come dimostra la prestazione di Cagliari

Uno dei giocatori più discussi di questa stagione, tutti aspettavano il ritorno di Felipe Anderson soprattutto dopo i mal di pancia della gara contro il Genoa che sembrava aver sancito la definitiva rottura tra la Lazio e il brasiliano. Felipe invece si è rimboccato le maniche, ha lavorato sodo e grazie alle sue prestazioni ha convinto tutti. A parlare sono i numeri e un dato su tutti: quello del match di Cagliari di domenica scorsa. Il numero 10 infatti è subentrato nel secondo tempo e in quei 33 minuti ha creato più di quanto fatto da tutta la squadra fino a quel momento: cinque occasioni da gol, tre dribbling, tre cross e quattro duelli vinti. La ciliegina sulla torta poi è il passaggio perfetto per il bellissimo gol di tacco di Ciro Immobile che ha sancito allo scadere il pareggio della Lazio. Domani sera ci sarà bisogno anche e soprattutto di lui e delle sue giocate per sperare nella qualificazione ai quarti di Europa League.

Articolo precedente
highlightsEuropa League, Lazio la migliore in Europa per reti siglate in trasferta
Prossimo articolo
ugo longoUgo Longo, nove anni fa ci lasciava il presidente che salvò la Lazio