Lazio, de Vrij e l’antidoping: ecco perchè il difensore è stato convocato dalla Nado – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Stefan de Vrij ha risposto alla convocazione della Nado di Venerdì e si è presentato al Coni. Ecco le ultime sulla situazione

AGGIORNAMENTO ORE 20:15 – Altri dettagli infittiscono la vicenda. Stando a quanto riportato da Repubblica, la causa della convocazione di de Vrij al Coni sarebbe relativa ad un’assunzione di un cortisonico per il quale non sarebbe stata rinnovata un’esenzione fatta in precedenza dallo stesso difensore. Un comitato adesso dovrà valutare la situazione del giocatore, dal momento che sono stati richiesti ulteriori accertamenti sulla vicenda. La sensazione è comunque che la Lazio e l’olandese possano restare ottimisti, sia perché la sostanza in questione era già stata utilizzata in passato dal giocatore (previa integrazione di documentazione atta a giustificarlo, la cui scadenza è il nodo da verificare), sia perché se così non fosse stato, la Nado Italia avrebbe proceduto a una sospensione preventiva dell’atleta (così come fatto per Joao Pedro del Cagliari). Serviranno in ogni caso ulteriori accertamenti.

AGGIORNAMENTO 19.15 –
Arriva anche il comunicato ufficiale della NADO: «La procura antidoping di Nado Italia, guidata da Pierfilippo Laviani procederà con ulteriori accertamenti sulla vicenda di Stefan de Vrij. Lo ha stabilito la stessa procura dopo aver interrogato il giocatore e il medico della Lazio Angelo Ventura».

AGGIORNAMENTO ORE 18.45 – Dopo l’udienza in cui de Vrij si è presentato alla NADO Italia davanti al procuratore Pierfilippo Laviani insieme al medico della Lazio Angelo Ventura la procura ha deciso di procedere con ulteriori accertamenti per quanto riguarda il difensore olandese.

Dopo essersi sottratto dalla convocazione nella giornata di venerdì, Stefan de Vrij si è presentato un’ora fa dalla NADO Italia, per fornire chiarimenti sulla mancata firma su uno dei due documenti relativi al test di controllo Antidoping a seguito di Lazio–Verona. Il difensore biancoceleste è stato ascoltato del Coni e dopo un’ora di colloquio ha abbandonato la struttura scuro in volto e senza rilasciare alcuna dichiarazione ai cronisti presenti. Qui il video:

Articolo precedente
lazio giacomelli varIl calcio italiano non merita la Lazio in Champions!
Prossimo articolo
tour LazioLaziali, non cadiamo nella trappola:è ora di restare uniti! – VIDEO