Keita: «Seguo la Lazio e spero vada in Champions!». Poi sulla decisione di andar via…

inter keita
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex biancoceleste Keita – attualmente tra le fila del Monaco – è tornato a parlare della Lazio e della stagione fin qui disputata dall’armata di Inzaghi

Un legame iniziato quando Keita era poco più di un bambino, e terminato – tra le polemiche ed il rapporto conflittuale tra il suo manager e la Lazio – 6 anni dopo. Il senegalese, attualmente tra le fila del Monaco, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport, e non ha potuto non spendere qualche parola nei confronti della squadra che gli ha permesso di spiccare il volo nel panorama internazionale: «Amo Roma, ci sono arrivato ragazzino, a 16 anni, sono partito da uomo. Ogni tanto mi guardo la Lazio in televisione, spero che chiudano bene la stagione. Hanno i giocatori per lottare per il terzo o quarto posto. Immobile? L’anno scorso siamo stati la coppia con più gol nella storia della Lazio in Serie A: io 16, lui 23. Ciro segna tantissimo, ma ci sono tanti concorrenti per la Scarpa d’Oro, l’importante è che continui a segnare ogni settimana».

LA DECISIONE DI ANDAR VIA«Sull’ipotetico trasferimento di Anderson e de Vrij? Posso solo dire che io ero convinto della mia scelta. Il calcio è libero e i giocatori a volte hanno bisosgno di cambiare, vivere nuove esperienze. L’importante è non mancare di rispetto a nessuno e scegliere con la testa».

RADIO ROMANE«Non ascoltato troppo le radio, ma poi c’era sempre chi mi raccontava quel che si diceva. Comunque la pressione la senti perché la gente è appassionata e vive di calcio. Diciamo che a Montecarlo da questo punto di vista si vive molto bene».

Articolo precedente
europa league lazio nizza salisburgoInvasione biancoceleste a Salisburgo: tifosi della Lazio pronti all’esodo
Prossimo articolo
Buon compleanno Bastos! L’angolano spegne 27 candeline: gli auguri della Lazio – FOTO