Inzaghi: «Sconfitta meritata, avevamo deciso di privilegiare la gara contro il Chievo»

modulo
© foto www.imagephotoagency.it

Anche mister Inzaghi ha commentato la sconfitta della Lazio contro l’Apollon Limassol ai micoroni di Lazio Style Radio

Dopo le parole di Danilo Cataldi e Francesco Acerbi, anche mister Simone Inzaghi ha analizzato la sconfitta della Lazio contro l’Apollon ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste: «La qualificazione ce l’eravamo già assicurata, spiace sempre perdere. Sapevamo che avremo trovato pane per i nostri denti, i ciprioti hanno fatto un’ottima gara. Testa al campionato, domenica avremo una partita molto importante. Chievo? Sarà una partita importante contro una squadra in salute. Si è pianificato unicamente alla partita di domenica. Avevamo scelto di privilegiare il match contro i gialloblù. I ragazzi hanno tenuto comunque bene il campo. Esordi? Se lo sono meritati. Rossi lavora con noi da tempo, si impegna tanto e l’esordio poteva avvenire prima. Armini sta avendo una crescita continua, in quei dieci minuti che ha fatto ha dimostrato personalità. Recupero energie? Domani lavoreremo con chi sarà disponibile, con chi è rimasto a Roma. Avremo l’unica seduta sabato a ranghi completi. Sono fiducioso, la squadra sta bene. Le risposte che cercavo le ho avute, dispiace sempre perdere, soprattutto in ambito internazionale».

Mister Simone Inzaghi ai microfoni di Sky

L’allenatore della Lazio è poi intervenuto ai microfoni di Sky: «Spiace sempre perdere, abbiamo commesso qualche errore e abbiamo perso meritatamente. La qualificazione l’avevamo ipotecata con il Marsiglia, il Francoforte dopo quindici minuti vinceva già 2-0 ma spiace comunque perdere. Ho cercato di vedere cose nuove però il campo l’abbiamo tenuto bene, abbiamo fatto discretamente, ho avuto le risposte che cercavo. C’è stato il debutto di Armini e la qualificazione i ragazzi l’avevano già meritata a livello di classifica contava poco. Tutti i passi falsi devono essere un monito abbiamo lasciato a casa giocatori che hanno giocato sempre pensando a domenica contro il Chievo. Cambia essere secondi perché arrivare primi ti permette di incontrare avversari meno forti, siamo contenti della qualificazione ma sappiamo che già dai sedicesimi avremo una partita importante. Ora fino a febbraio ci tufferemo nel campionato perché siamo tutte lì e dobbiamo dare il massimo».

Articolo precedente
armini nazionaleArmini: «Un sogno esordire con la Lazio, grazie a mister Inzaghi»
Prossimo articolo
le pagelle dei quotidianiLazio, la squadra rientrerà a Roma domani: il programma