Giannichedda: «Domani bisognerà giocare d’astuzia. Inzaghi-Lotito? Basta che siano discussioni costruttive…»

giannichedda
© foto www.imagephotoagency.it

Giuliano Giannichedda, ex centrocampista di Lazio e Juventus, ha parlato della sfida delle ore 18:00 di domani e molto altro

Juventus-Lazio. L’anticipo del sabato sera fa tornare in mente ai tifosi biancocelesti ricordi eccezionali. Lo scorso anno la truppa di mister Inzaghi espugnò lo Stadium grazie ad una doppietta di Ciro Immobile; questa stagione la storia è ancora tutta da scrivere. Per parlare dell’attesissima sfida di domani sera è intervenuto ai microfoni di Radiosei Giuliano Giannichedda, ex di Lazio e Juve. Ecco le sue parole.

TECNICO DEL PRO PIACENZA – «A Piacenza sto facendo un’avventura bella e stimolante che può farmi crescere sotto tanti profili. Purtroppo nelle categorie inferiori ci sono diverse problematiche rispetto alla Serie A che secondo me andrebbero risolte imponendo delle regole soprattutto sulle tempistiche che spesso non vengono rispettate. In ogni caso noi pensiamo a crescere e a far crescere i nostri ragazzi, stiamo lavorando sul mercato e abbiamo chiesto qualche giocatore alla Lazio con la quale abbiamo un’ottima sinergia dettata anche dallo sponsor che abbiamo in comune»

CALENDARIO E JUVE-LAZIO – «l calendario è stato davvero sfortunato, contro il Napoli non è mancata la cattiveria agonistica ma i giocatori partenopei, per caratteristiche fisiche, hanno raggiunto la forma atletica prima rispetto a quelli della Lazio che invece sono più prestanti fisicamente. Da domani mi aspetto una Juventus euforica che vorrà fare bene alla prima in casa e una Lazio volenterosa di riscatto che dovrà giocarsela in maniera intelligente senza andare all’assalto ma proponendosi offensivamente con raziocinio»

CALCIOMERCATO E CHAMPIONS – «Aver mantenuto i big è stata una grande operazione di mercato. De Vrij è stato rimpiazzato bene da Acerbi, e forse l’unico innesto che non è stato fatto è quello relativo al vice-Immobile. La Champions? Se la giocherà con tutte, anche perché Milan e Inter si sono rinforzate e non rimarranno a guardare»

TELEFONATA TRA LOTITO E INZAGHI – «Per quanto riguarda la telefonata tra Lotito e Inzaghi, penso che certe discussioni siano all’ordine del giorno in qualsiasi contesto lavorativo. L’importante è che siano costruttive e che facciano del bene alla squadra, questo vuol dire che tutti ci tengono», conclude Giannichedda.

Articolo precedente
calciomercato lazio murgiaJuventus-Lazio, le quote dei bookmakers: Immobile sfida Ronaldo
Prossimo articolo
DZANVedere DAZN senza intoppi? Ecco cinque suggerimenti…