Floccari: «In B per giocare. La Lazio mi ha dato tanto»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante della Lazio Sergio Floccari, da poco approdato alla SPAL in Serie B, ripercorre la sua carriera e anche l’esperienza in biancoceleste

Il mercato di gennaio ha sancito il passaggio di Sergio Floccari dal Bologna alla SPAL. L’attaccante di Nicotera, che in passato ha vestito la maglia della Lazio, ha deciso di scendere di categoria pur di trovare spazio: «Ho scelto di lasciare la A per giocare di più e divertirmi» confessa ai microfoni de Il Corriere dello Sport. Una carriera, quella di Floccari, che ha avuto il suo apice quando difendeva i colori laziali con cui ha segnato 31 goal in 106 apparizioni tra campionato e Coppe. A Roma ha fatto il salto da bomber di provincia a giocatore di una squadra importante: «La Lazio mi ha dato una dimensione diversa: ho giocato in Europa, ho vinto una Coppa Italia, sono stato convocato in Nazionale». A Formello ha lasciato non solo dei compagni di squadra ma dei veri amici come Marchetti, Biava e Radu. Floccari ha poi parlato dei suoi goal: «Il gol più bello l’ho fatto a Maribor, in Europa League. Quello più importante, invece, con la Juventus al 93’ in semifinale di Coppa Italia. Poi vincemmo il torneo». Nel passato dell’attaccante calabrese c’è anche l’Atalanta, squadra che come la Lazio è in lotta per un piazzamento europeo: «Chi tra Lazio e Atalanta andrà in Europa? Sono due realtà diverse. La Lazio è abituata a certi obiettivi. Ma può avere possibilità anche la Dea».

Articolo precedente
Calciomercato Lazio: Las Palmas e Bologna su Cerci
Prossimo articolo
calciomercato lazio rodrigo caioLazio verdeoro con Cafu, Walace e Rodrigo Caio?