Curva Sud: «Per rispetto non canteremo e non porteremo bandiere»

derby
© foto Lazionews24

I tifosi giallorossi hanno deciso che oggi restereanno in silenzio

Decisione netta e senza mezze misure quella presa dalla curva Sud giallorossa, a seguito di misure cautelari emesse nei confronti di alcuni tifosi della Roma nei giorni scorsi.

Di seguito il comunicato ufficiale della curva Sud: «Non è più il derby che aspettavamo, non è più un’occasione per festeggiare o cantare, non troviamo più motivo di fare tutto questo, dopo che i nostri Fratelli, già sottoposti a DASPO, vengono affossati da nuove misure cautelari che li penalizzano in famiglia ed a lavoro. Hanno creato dei mostri, allora vi diciamo che lo siamo tutti. Per rispetto non canteremo e non porteremo bandiere, siamo tutti Ultras, siamo tutti mostri. ROMA»