Correa, l’argentino è il miglior subentrato in Europa

correa pastore
© foto www.imagephotoagency.it

Il Tucu Correa è sempre più decisivo nella Lazio di Inzaghi e in Europa non ha rivali

Continua fare bene Correa, ma soprattutto l’argentino continua ad essere sempre più decisivo ogni qual volta scende in campo dalla panchina. L’ultima apparizione contro il Milan lo conferma, la sua entrata e il suo gol hanno permesso alla Lazio di pareggiare la gara la foto finish. Proprio per questo il biancoceleste è il miglior subentrato in Europa grazie alle 3 reti siglate in 11 match in cui è partito appunto dalla panchina. Dietro di lui Jules Keita del Digione (2 gol e 1 assist in 10 partite), Adama Traoré del Wolverhampton (1 gol in 11 gare). Si posizionano al quarto posto invece Depres del Nimes e Selke dell’Herta Berlino (1 gol e 1 assist in 10 partite), quinti Kalifa Coulibaly del Nantes e Kownacki della Sampdoria (1 gol in 10 gare), e sesto Junior Sambia del Montpellier (1 assist in 10 sfide da subentrato).

Articolo precedente
AliaPrimavera, Alia: «La Lazio merita di stare in Primavera 1. Lo scorso anno…»
Prossimo articolo
adesivi antisemitiAdesivi antisemiti, chiesto il processo per i dodici tifosi laziali accusati