Calciomercato Lazio, ancora poche ore per sfoltire la rosa. E se Caicedo parte…

lombardi calciomercato lazio ritiro marienfeld
© foto S. S. Lazio

Tutto il calciomercato biancoceleste si concentrerà sulle cessioni degli esuberi

Se Milinkovic-Savic restasse in organico e quindi non bisognerebbe acquistare un sostituto del serbo, gli ultimi giorni di calciomercato si concentrerebbero sulla cessione degli esuberi, come riporta Repubblica.

MOLTI GIOCATORI DA PIAZZARE – I biancocelesti da piazzare sono innumerevoli: Lombardi, Mauricio, Adamonis, Filippini, Germoni, Di Gennaro, Cataldi, Morrison, Minala, Sprocati, Oikonomidis, Perea, Kishna ed infine uno tra Basta e Djavan Anderson.

LE QUESTIONI CAICEDO E LUKAKU – C’è da considerare la situazione legata a Jordan Lukaku, momentaneamente fuori dalla lista a 25 che il club biancoceleste consegnerà prima della partita con il Napoli. Il belga potrebbe rientrarci solo a una condizione, ovvero la cessione di Caicedo (trattativa in fase avanzata per il prestito al Rayo Vallecano) e il conseguente acquisto al posto dell’ecuadoriano di un giocatore over 1996, che in quanto tale non occuperebbe nessuno slot nei criteri della compilazione della rosa, andando a finire (almeno per quanto riguarda il campionato, diverso il discorso per l’Europa) nella lista B dedicata ai giovani under 22 appunto. Ecco perché probabilmente non è nemmeno una coincidenza il fatto che la Lazio, come potenziali sostituti di Caicedo, stia seguendo da tempo due profili, entrambi classe 1996: il primo è quello di Wesley, attaccante brasiliano del Club Brugge monitorato da tempo e con il quale era già stato trovato un accordo economico mesi fa. L’altro identikit riguarda Moussa Dembélé del Celtic.

STATO ATTUALE DELLA ROSA – Se si dovesse concretizzare una delle due operazioni, allora si libererebbe in automatico per Lukaku (o comunque per un altro tra gli esuberi) un posto tra i 17 over 22 della rosa laziale per il campionato, attualmente composta da Proto, Wallace, Bastos, Caceres, Radu, Basta, Durmisi, Marusic, Patric, Lucas Leiva, Milinkovic, Berisha, Lulic, Badelj, Luis Alberto, Correa e Caicedo. Per quanto riguarda i quattro giovani del vivaio Lazio e gli altrettanti di quello nazionale, le caselle sono occupate momentaneamente da Strakosha, Guerrieri, Murgia e Rossi nel primo caso; Immobile, Parolo e Acerbi nel secondo, con un posto libero a disposizione eventualmente per Sprocati o Di Gennaro, nel caso in cui non dovessero trovare sistemazione altrove.