Murgia: «Siamo una grande squadra. Finchè indosso questi colori è tutto positivo» – VIDEO

live
© foto www.imagephotoagency.it

Vittoria per 1-2 della Lazio che supera l’Udinese e si porta al terzo posto insieme alla Roma. Dopo il successo ha parlato Alessandro Murgia

Tre punti e terzo posto per la Lazio, vittoriosa a Udine. Nel post partita ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel, il centrocampista Alessandro Murgia: «Nel secondo tempo l’Udinese cercava il pareggio, siamo stati bravi a tenere alta la tensione. Ho cercato di dare il massimo per la squadra, sono contento, è sempre un piacere dare un contributo. La cosa più importante è la vittoria, il gruppo viene prima di tutto. Ogni vittoria ora è una finale vinta, ogni partita può essere determinante. Ci aspetta una gara intensa a Salisburgo, ora torniamo a Roma per preparare al meglio il ritorno. Vittoria dopo le sconfitte di Roma e Inter? Le squadre mature pensano partita dopo partita. Perdere punti poteva essere deleterio, ma siamo stati umili e ci godiamo questi tre punti. Quale preferirei giocare tra Salisburgo o Roma? Il derby è il derby, ma devo dire per forza la prossima perchè quella adesso è la più importante. Soltanto da venerdì penseremo al derby. Sofferenza finale? Ottenere la vittoria con sacrificio è sempre più bello, perchè si soffre e si gioisce insieme. Questo fa una squadra compatta. Tutti uniti abbiamo centrato questa grande vittoria».

Le parole del giocatore in mixed zone

«Era importante vincere oggi, d’ora in avanti le partite sono tutte da considerare come delle finali. Noi dovremo essere concentrati, cattivi e determinati. Faremo il massimo per arrivare il più avanti possibile. Cura Inzaghi? Lui ci ha trasmesso la voglia, la stessa che ci spinge a lottare per raggiungere i nostri obiettivi. Noi ce la stiamo mettendo tutta, lavoriamo duramente ogni giorno. Abbiamo uno staff che ci prepara al meglio per affrontare tutti gli impegni che abbiamo, che ormai sono molto ravvicinati tra loro. Bilanci? Finché indosso questi colori per me tutto è positivo. Amo questa città e questa squadra. Sono felice. È logico che ognuno di noi voglia più spazio, ma sono soddisfatto del percorso svolto finora. Io sono giovane e penso a lavorare. Mi alleno al meglio per poter dare il massimo per il gruppo».

SALISBURGO e CHAMPIONS – «La vittoria di oggi ci carica in vista di giovedì. La consapevolezza di esser forti rimane. Quella di giovedì sarà una partita difficile, perché loro hanno aggressività e cattiveria. Partiamo da una situazione di vantaggio e cercheremo di fare del nostro meglio. Dovremo essere cattivi e concentrati, ormai la semifinale è a un passo. Siamo una grande squadra e lo dimostriamo ovunque. Ci fa piacere che il nostro avversario ci ammiri, ma non vogliamo abbassare la guardia. Significa che ci ha studiato a fondo, perciò staremo attenti. Champions? Noi vogliamo arrivare più in alto possibile e non vogliamo guardare le altre, né chi ci precede in classifica, né chi ci sta dietro. Vedremo tutto alla fine».

Articolo precedente
inzaghi lazio esultanzaInzaghi: «Complimenti ai ragazzi. Derby? Testa al Salisburgo». E sull’infortunio di Lulic…
Prossimo articolo
del piero roma-juventusDel Piero: «Champions? La Lazio ha meno pressioni rispetto alle altre»