Patric: «Lavoro al massimo per farmi trovare sempre pronto»

© foto www.imagephotoagency.it

Entrato a gara in corso nella partita contro l’Atalanta lo spagnolo Patric ha disputato un’ottimo spezzone di gara, ripagando la fiducia di Inzaghi

Al termine della gara vinta dalla Lazio contro l’Atalanta lo spagnolo Patric, subentrato al posto di Felipe Anderson nella ripresa, ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel. Ecco le sue risposte:

Cosa ti ha entusiasmato di più? Avevi tanta voglia… «La voglia è quella che devo avere sempre. Oggi quando sono entrato ho cercato di fare il meglio per arrivare ai tre punti. Alla fine sono arrivato, sono soddisfatto. Siamo tutti contenti, siamo sulla strada giusta».
 
Siete una squadra che non molla mai: «Sapevamo di giocare contro una squadra che gioca un bel calcio, non ha paura a giocare il pallone, si difende bene e ha buoni giovani. La Lazio è preparata, ha giocatori forti fisicamente, si è visto. Ora dobbiamo continuare a lottare partita dopo partita, cercando di rimanere lassù».
 
Bella azione con Milinkovic: «Sergej mi ha detto che la palla gli è leggermente rimbalzata, era una bella azione, peccato. Abbiamo tante soluzioni di gioco, ci sono giocatori bravi di testa, Milinkovic e Lulic garantiscono tanti palloni aerei. E’ bello poter giocare con più soluzioni».
 
Sei entrato con grande sicurezza: «Cerco di fare il meglio, mi alleno sempre e cerco di farmi trovare pronto quando il mister mi chiama in causa. Sono contento che la squadra sia riuscita a vincere e anche di aver fatto bene».
 
Gomez l’avete studiato molto? «Io come gli altri faccio molta attenzione ai video che ci fa vedere l’allenatore. E forte, ha il baricentro basso, è difficile da fermare ma eravamo preparati».
 
Prossima da titolare? «Ci spero sempre, per questo mi alleno sempre al massimo. Voglio essere sempre preparato».


PATRIC IN ZONA MISTA – «
È stata una vittoria molto importante per noi, siamo contenti. Io mi alleno per essere a disposizione del mister quando ha bisogno di me. Il mister mi ha sempre dato fiducia e io sono sempre pronto a giocare. Ho sentito Keita prima della partita, abbiamo parlato della partita della coppa d’Africa egli ho fatto i miei auguri. Abbiamo fiducia e siamo una squadra unita, per arrivare in alto dobbiamo vincere ogni partita. Dobbiamo cercare di fare meglio ogni giorno e non pensare troppo alla Champions, se continuiamo così sicuro arriveremo in alto. Luis Alberto è un grandissimo giocatore, io l’ho conosciuto al Barcellona, ha tante potenzialità. Credo che qui farò molto bene. Gli ho detto che deve stare tranquillo, oggi e contro il Crotone ha fatto cose buone. Deve continuare come sta facendo». Sulla Coppa Italia di mercoledì: «Cataldi l’ho sentito ieri, gli ho fatto l’in bocca al lupo. È un bravissimo ragazzo».

Articolo precedente
de vrij lazio olanda calciomercatoDe Vrij: «Vittoria importante contro una rivale per l’Europa»
Prossimo articolo
bigliaBiglia: «Risultato giusto, questi tre punti ci servivano». E sul futuro…