Oddo: «I tifosi della Lazio mi apprezzavano come uomo. Al Milan invece…»

© foto www.imagephotoagency.it

L’intervista a Massimo Oddo, ex calciatore di Lazio e Milan, squadra che dopo tanti anni porta ancora nel cuore

Un presente da allenatore dell’Udinese, un passato da calciatore e leader. Massimo Oddo ha suonato la sveglia per la formazione friulana, ha invertito un cammino non proprio positivo. Il Corriere dello Sport ha realizzato un’intervista esclusiva al Campione del Mondo di Berlino 2006, ma la Nazionale non è l’unico argomento affrontato. Nel suo passato ci sono ricordi con maglie gloriose, come Milan e Lazio. Proprio su questo Oddo ha riposto ad una domanda:

Dovesse scegliere una maglia della sua carriera di calciatore, quale sceglierebbe?
«Io sono legatissimo sia alla Lazio che al Milan. Alla Lazio perché ho vissuto due momenti completamente diversi: l’era Cragnotti in cui ho conquistato la Coppa Italia, con una Lazio ancora forte, che vinceva, fatta di grandi campioni. Poi il baratro, il fallimento o quasi e l’inizio dell’era Lotito, di coltosissima, e la ripartenza. Con i tifosi ho sempre legato, credo abbiano apprezzato l’uomo e non solo il giocatore. Sono legato al Milan perché sono cresciuto lì, e il mio sogno era quello di ritornare, dopo le giovanili, da giocatore vero al Milan e vincere. E’ successo, sono tornato al Milan e ho vinto tutto quello che c’era da vincere».

Articolo precedente
Luis Alberto, esordio da titolare a San Siro: il “Mago” ha un conto aperto con Candreva
Prossimo articolo
Inter-Lazio, dove seguire diretta TV e Live Streaming