Neto e Jordão, parla il pres. del Guimarães: «26 milioni? Non ci credo». Ma il Braga…

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio è pronta a far sbocciare definitivamente i suoi due nuovi talenti, il presidente del Guimarães però, non è sicuro sulla cifra

L’ultimo giorno di mercato che ha portato i due talenti portoghesi alla Lazio, ha lasciato varie perplessità da parte di terzi, sopratutto riguardo la monetizzazione sulla cessione. A favore di questa tesi, è intervenuto il presidente Julio Mendes del club portoghese Vitoria Guimarães: «26 milioni? Non credo alle cifre di cui si parla. Purtroppo continueremo a sentirne parlare a lungo». Alle dure parole di Julio Mendes, è arrivata la pronta risposta dell’ormai ex club dei due nuovi biancocelesti: «Non permetteremo a nessuno di mettere in discussione una comunicazione formale dello SC Braga. Le nostre documentazioni sono pubbliche e sempre a disposizione, al contrario di quanto accade in altre società, non trasparenti come predicano. Continueremo a rendere disponibili a tutte le parti interessate i nostri conti, così come continueremo a consultare la documentazione pubblica sulle attività dei club del nostro calcio e la lista divulgata dalla Federazione dei servizi di intermediazione forniti nelle operazioni e gli importi in questione. Non insultiamo né insinuiamo, per questo non permettiamo di farlo al presidente di un club che nell’ultimo anno ha contratto 2,089 milioni di euro in commissioni (contro l’1,109 del SC Braga), il quale invece di spiegare ai propri soci e azionisti questa disparità tra le due società, pensa a suggerire con malizia e opportunismo una mancanza di trasparanza negli altri».