Milinkovic-Fiorentina, tra pianti e ripicche: una telenovela chiusa col sorriso

derby
© foto www.imagephotoagency.it

Retroscena di calciomercato: ecco come andò esattamente la trattativa fra Genk, Lazio e Fiorentina per Milinkovic-Savic

Come un segno del destino, il primo gol in Serie A di Sergej Milinkovic-Savic è stato messo a segno proprio al ‘Franchi’ di Firenze. Dalle lacrime quell’estate nella sede toscana, alla firma poi con la Lazio a Formello. Una lunga telenovela che ha interessato tre diverse società, ma che poi si è risolta in un modo particolare: il ds Igli Tare aveva trovato già l’accordo economico col calciatore, il quale aveva anche firmato un pre contratto con la squadra capitolina. Il gesto fece indispettire il Genk, proprietario del cartellino, che per ripicca aveva accettato senza troppi problemi l’offerta della Fiorentina. La volontà del gigante serbo, manifestata con le lacrime di fronte ai dirigenti gigliati, è stata infine decisiva. Una vicenda, col senno di poi, chiusa con il sorriso.