Liverani: «Lazio troppa rinunciataria. De Vrij? Anche lui deve crescere»

liverani-lazio-genoa
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Liverani ha commentato la brutta sconfitta della Lazio contro la Juventus.

Fabio Liverani, ex centrocampista biancoceleste, ai microfoni di Radio Incontro Olympia ha analizzato la sconfitta della Lazio contro la Juventus: «Era quasi preventivabile. Speravo in qualcosa di diverso ma i bianconeri, dopo una sconfitta, diventano aggressivi. La sensazione è stata quella di avere di fronte una squadra troppa rinunciataria. Le scelte di Allegri? Non sarà lo standard ma sarà riproponibile, specialmente in casa. Mandzukic calciatore straordinario, ha dato equilibrio. Poi le giocate te le fa Dybala». La classifica: «Si è complicata con il ritorno dell’Inter che, dopo i problemi d’inizio stagione, ha trovato una proprietà importante e una stabilità. Pioli ha riportato delle idee. Sono un’incognita importante. Lazio e Milan sono alla pari dietro l’Inter nello scacchiere. Alla lunga si staccherà l’Atalanta». Sulle prestazione dei singoli: «Difficile trovare qualcuno in positivo. È stata una giornata storta per tutti. Se la Lazio avrà la forza, come ha fatto in altre occasioni, di cancellare il tutto, potrà ripartire. Tuttavia bisogna rimarcare come l’assenza di Immobile insieme a quella di Keita ridurrà di molto il potenziale offensivo. De Vrij?L o reputo comunque tra i giocatori di prospettiva uno dei migliori difensori d’Europa. Poi dovrà crescere anche lui nel confronto con attaccanti d’esperienza come Higuain. Le scelte di Inzaghi? Dopo cinque minuti sei finito sotto e resti sorpreso. Lui cercherà di migliorare con la positività di un gruppo che ha 40 punti». 

Articolo precedente
pioli-candreva-interPioli: «Contro la Lazio non sarà facile. Candreva? Non è colpa della fascia…»
Prossimo articolo
biava-lazio-chievo-veronaBiava: «Lazio, attenta al Chievo. Ora bisogna dare continuità ai risultati»