Lazio-Nizza, dove seguire la diretta TV e Streaming

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Nizza, 4^ match del Girone K di Europa League: orario e informazioni su come seguire la diretta in TV e Streaming

L’Aquila torna nel proprio nido. Questa sera allo stadio Olimpico di Roma, Lazio-Nizza potrebbe già valere la matematica qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Ai biancocelesti basta infatti un pareggio per ipotecare il passaggio al turno successivo, una vittoria regalerebbe addirittura la (quasi) certezza del primo posto nel girone (in caso di pari punti si conta il numero di goal realizzati). Il fischio d’inizio del match comunque avverrà oggi 2 novembre alle ore 21.05. La gara sarà trasmessa in diretta su Sky Calcio 1 Hd (canale 251 della piattaforma Sky) e in chiaro su TV8 (canale 8 del digitale terrestre). Il collegamento invece inizierà dalle 20.30, sarà possibile vivere il prepartita con i presentatori Alessandro Bonan e Federica Fontana, accompagnati dai commentatori tecnici Luca Toni, Lorenzo Amoruso, Marco Bucciantini e Fayna. Per chi è abbonato a Sky l’incontro è visibile anche in diretta Streaming su smartphone e tablet tramite l’applicazione SkyGo.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA DI LAZIO-NIZZA

Lazio-Nizza, la conferenza di mister Inzaghi

Alla vigilia di Lazio-Nizza, il tecnico Simone Inzaghi ha analizzato il match rispondendo in conferenza stampa alle domande dei giornalisti presenti:

Quanto tieni passare come primo questo girone?
Tantissimo, già a Nizza abbiamo messo un bel mattone. Adesso vogliamo fare una bella partita. Quando siamo andati là è stata dura, hanno giocatori che possono metterci in difficoltà.

Sarà turnover domani?
Qualcosa cambieremo, ieri abbiamo fatto il primo allenamento e abbiamo sia oggi che domani per valutare. Immobile ha accusato un indolenzimento, non credo sarà della partita.

Hai parlato con Ventura?
Non ultimamente. Domani non credo di convocarlo anche se vorrà esserci, dobbiamo parlare con lo staff. Per domenica non è in pericolo la sua presenza.

Hai già pensato al derby?
Arriverà tra venti giorni, ora ho in testa solo il Nizza perchè significa che poi affronteremmo le altre due con più serrenità. Adesso non è opportuno parlare di derby, ci penseremo quando sarà ora.

L’infermeria?
Domani torneranno Basta e Palombi, per Wallace e Felipe Anderson dobbiamo aspettare dopo la sosta. Hanno avuto due problemi non semplici, hanno una voglia matta di tornare e stanno molto meglio. Li aspettiamo a braccia aperte.

Si può riprovare l’impresa del ’99?
L’eruopa l’abbiamo cercata con tutte le forze, vogliamo farla nel migliore dei modi. Siamo paritti col piede giusto, è un obiettivo, poi vedremo andando avanti.

Caicedo e Nani dal primo minuto?
Penso di sì. Hanno dimostrato di poter far bene insieme. Nani è arrivato con un problema ma non ha mai smesso di lavorare, adesso sta molto bene e sono molto contento. E’ un giocatore che sa cos’è il calcio: seconda punta, esterno, all’occorrenza prima punta, sa fare tutto. Dobbiamo continuare di questo passo.

Come farai in regia senza Di Gennaro? Ci saranno alternative di modulo in futuro?
Per il play, senza Di Gennaro, abbiamo tre opzioni: Leiva, Parolo o Murgia. Non sarà un problema. Ho la fortuna quest’anno di avere Luis Alberto che può giocare in diversi ruoli. Domenica, con Nani, abbiamo usato il 3-4-1-2 ma il nostro modulo è quello usato fino ad ora. La squadra ha più certezze, poi dobbiamop valutare gli avversari: i miei sono talemente maturi da poter cambiare quando serve.

Con Marusic sarà dura per Basta riprendersi la maglia da titolare…
Sono contento di avere problemi d’abbondanza: Basta è importantissimo, domani sarà disponibile e vedrò se farlo giocare dall’inizio.

Lazio-Nizza, le probabili formazioni

A questo punto mancano soltanto le probabili formazioni. Ecco i due possibili undici titolari della 4^ giornata del Girone K di Europa League Lazio-Nizza:

LAZIO (3-5-1-1) – Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Radu; Patric, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Nani; Caicedo.

NIZZA (4-2-3-1) – Benitez; Souquet, Le Marchand, Dante, Jallet; Mendy, Koziello; Walter, Sneijder, Lees-Melou; Balotelli.