Lazio, attenta a Nestorovski: in media 0.75 gol per ogni tiro in porta

© foto www.imagephotoagency.it

Palermo-Lazio, percorsi diversi ma stesso obiettivo, vincere. Eurosport.it ha diffuso questa mattina alcune statistiche Opta che ci permettono di analizzare meglio la squadra siciliana. I rosanero hanno vinto solo una delle ultime 10 partite di Serie A contro la Lazio: tre pareggi e ben sei sconfitte completano la statistica; per il Palermo casella ferma a zero punti nelle sei gare stagionali giocate finora tra le mure amiche, record negativo che eguaglia il periodo marzo-maggio 1957: perdendo con la Lazio la squadra di De Zerbi infatti andrebbe a stabilire un nuovo record. Inoltre il club non aveva mai raccolto così pochi punti (sei), segnato così poco (10 reti fatte) e incassato così tanti gol (26) nelle prime 13 giornate di A nell’era dei tre punti a vittoria. La compagine di Zamparini mantine un altro primato da dimenticare: unica nei cinque principali campionati europei a non avere ancora conquistato un punto in casa in questa stagione. E le note negative non finiscono, perchè sono 13 i punti sprecati dal Palermo da situazione di vantaggio. Un sorriso arriva da Ilija Nestorovski: ha realizzato sei gol con soli otto tiri nello specchio (0.75 di media).

 

CASA LAZIO – Resta aperta la striscia consecutiva di otto risultati utili (cinque vittorie e tre pareggi nel parziale), ma ha subito almeno un gol in tutte le ultime sei giornate. Sono invece 26 le reti segnate dalla Lazio in questo campionato (due di media a gara): i biancocelesti non ne realizzavano così tante nei primi 13 turni di A dal 2002/03 (all’epoca 28) e in panchina siedeva Roberto mancini. Con Wallace e Biglia salgono a 13 i marcatori differenti della Lazio in questo campionato: solo il Real Madrid (14) ha mandato a segno più giocatori nei cinque campionati europei in questa stagione. Ciro Immobile ha segnato una doppietta l’ultima volta che ha giocato al Barbera, con la maglia del Torino lo scorso febbraio.

Articolo precedente
Palermo, allarme infortuni: in sette rischiano di saltare la Lazio
Prossimo articolo
felipe-anderson-messi-ciesFormello – Inzaghi conferma modulo e interpreti: a Palermo col 4-3-3