Canigiani: «Curva Nord quasi esaurita per il derby. Giovedì cancelli aperti a Formello»

© foto www.imagephotoagency.it

Poca o a tanta affluenza al derby? A risolvere questo dilemma sui biglietti venduti e su altre iniziative ci pensa il responsabile del Marketing Marco Canigiani, intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio.

MINI ABBONAMENTI – «E’ valido per ogni settore dello stadio a prezzi molto favorevoli rispetto al costo dei singoli biglietti. Chi è in possesso della Fidelity Card 1900 può caricare direttamente l’abbonamento elettronicamente in tutte le ricevitorie Ticket One. Per chi non fosse, invece, in possesso della Fidelity Card 1900 è comunque possibile sottoscrivere il mini abbonamento attraverso il voucher elettronico, solo nei punti vendita Lazio Style e nelle ricevitorie abilitate. Questa è la terza edizione del mini abbonamento e i numeri sono decisamente buoni, è un lavoro lungo ma la squadra ci sta aiutando notevolmente».

DERBY – «Stiamo registrando dei buoni numeri: i tagliandi per assistere al derby dalla Curva Nord sono in via d’esaurimento, ci fa molto piacere e speriamo che anche gli altri settori rispondano allo stesso modo. Nella Curva, in particolare, sono rimasti a disposizione poche centinaia di biglietti».

CANCELLI APERTI A FORMELLO – «Giovedì le porte del Centro Sportivo di Formello saranno aperte e prevediamo una grande affluenza, tutto deve servire per ricreare quell’entusiasmo necessario per proseguire al meglio la stagione».

RAPPORTO MACRON-LAZIO – «La campagna portata avanti dalla Lazio e dalla Macron vuole sottolineare la qualità del prodotto che viene messo in vendita. C’è l’autenticità rispetto alle maglie indossate dai calciatori nelle partite, quelle messe in vendita sono identiche a differenza di altre aziende che tendono a replicare il prodotto con elementi tecnici differenti. Nel nostro caso la maglia è autentica al 100%, un valore aggiunto che è messo a disposizione dei nostri tifosi».

Articolo precedente
tare-lazio-elghaziLazio, Werner resta in Germania: «Sarebbe stupido lasciare il Lipsia adesso»
Prossimo articolo
caressaCaressa sul derby: «Preferisco Inzaghi a Spalletti. Pippo lo definisce un genio…»