Calciomercato, fabbrica di talenti in Sudamerica: ecco i nomi per la Lazio

tare calciomercato lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Il ds Igli Tare visiona spesso ed accuratamente l’area del Sudamerica, magari per cercare un colpo alla Felipe Anderson

Il Sudamerica è una fucina di talenti. Brasile, Argentina, Colombia, Perù sono Paesi che continuamente generano probabili promesse del calcio nazionale ed internazionale. La Lazio acquistò dal Santos Felipe Anderson e dopo un periodo di concreto scetticismo, arrivarono le prime grandi prestazioni da parte del brasiliano. Ecco di seguito alcuni dei talenti più interessanti dell’America meridionale.

Wuilker Faríñez – Portiere classe 1998 del Caracas, il venezuelano è ritenuto all’unanimità uno dei talenti migliori per quanto riguarda il ruolo di estremo difensore. Non ha ancora disputato tantissime partite in prima squadra, ma sono in tanti quelli che giurano sia un piccolo fenomeno, destinato a far parlare tantissimo di sé nei prossimi anni.

Pedro Aquino – Centrocampista peruviano classe 1995 in forza al Lobos BUAP. Centrocampista di quantità e qualità, che abbina buone doti di passaggio ad abilità da incontrista. Considerato tra i migliori nel suo ruolo a livello continentale, tra gli under 23.

Gabriel Cortez – Centrocampista offensivo del Lobos BUAP e dell’Ecuador, può giocare anche come esterno sinistro d’attacco. Lo scorso anno ha segnato 2 gol e fatto 1 assist, nelle prime 4 partite della sua Copa Libertadores con la maglia della sua ex squadra l’Independiente del Valle. Non è tra i nomi più ricercati, ma occhio, potrebbe essere una bella sorpresa.

Carlos Cuesta – Difensore centrale dell’Atlético Nacional, classe 1999. Considerato una delle promesse del calcio colombiano, soprattutto per quanto riguarda la difesa, non si è ancora affacciato con molta regolarità in prima squadra, ma in Colombia sono pronti a scommettere su di lui, che per tempismo, senso della posizione e tecnica è considerato un potenziale leader difensivo.

Lautaro Martinez – Attaccante del Racing de Avellaneda, classe 1997: su di lui sembrano esserci già parecchi club, su tutti molti spagnoli. E’ una punta centrale dotata di gran senso del gol, ma capace di eseguire sempre i movimenti giusti facendo anche un buon lavoro per la squadra. Rapido, veloce e dotato di agilità, non fornisce molti punti di riferimento ai suoi avversari, e può andare alla conclusione con entrambi i piedi. Nella giornata di ieri ha rinnovato il suo contratto con il club argentino fino al 30 giugno.

Arthur Melo – Centrocampista centrale classe ’96, è dotato di un buon cambio di passo e di grande abilità nei passaggi; per l’ottima tecnica individuale, il fisico minuto e la bravura nel controllo palla è stato paragonato ad Andrés Iniesta. Voci di mercato lo hanno visto molto vicino al trasferimento proprio in Catalogna, al Barça. Ma il futuro di questo talento brasiliano è ancora tutto da scrivere…

Articolo precedente
Calciomercato estivo, possibile chiusura anticipata: tutti i dettagli
Prossimo articolo
Cuore d’oro Gascoigne: dona il denaro per un macchinario destinato ad una bambina disabile