Connettiti con noi

Campionato

Pagelle Juve Lazio: Milinkovic non brilla. Pedro l’unico a provarci

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di campionato tra i bianconeri e i biancocelesti: pagelle Juve Lazio

Le pagelle dei protagonisti del match tra Juve e Lazio, valido per la 15ª giornata del campionato di Serie A 2022/2023.

PROVEDEL 6 – In occasione del primo gol bianconero, prova a ostacolare Kean in uscita. Forse, con il senno di poi, non la scelta migliore, in quanto non può intervenire con le mani. Alla fine è però lui che evita un passivo più esante con alcuni interventi

HYSAJ 4,5 – Serata da incubo per l’albanese, che vede Kostic sfrecciarli ovunque. L’esterno della Juve fa ciò che vuole e l’albanese non riesce a prendergli le misure (DAL 68′ GILA 5 – Entra quando la partita è già decisa, ma commette troppi errori. Ha la scusante di non giocare nel suo ruolo).

CASALE 5 – Si perde Kean in più di un’occasione. E anche nell’occasione del tris di Milik e tutt’altro che perfetto. Una serata fatta di disattenzioni.

ROMAGNOLI 5 – Prova, un po’ come nel derby, a rompere la linea, andando sul portatore palla. Oggi però non gli riesce bene. E anche in area di rigore non è sempre preciso.

MARUSIC 5,5 – Cuadrado non è certo un cliente semplice. Alla fine Adam non commette troppe sbavature, pur pagando il duello in velocità.

MILINKOVIC 5 – Il primo gol nasce da un suo errore, anche se il serbo è condizionato dall’esser già ammonito. Il Sergente però, al di là di ciò, non brilla, apparendo spaesato e poco concentrato (DAL 77′ MARCOS ANTONIO S.V.).

CATALDI 5,5– Nel primo tempo si mette in mostra per il modo in cui dà ordine alla manovra e per qualche recupero palla. Cala molto nella ripresa (58′ VECINO 5 – Viene sovrastato dal centrocampo della Juve e non riesce a dare il suo contributo).

BASIC 5 – Scelto, forse a sorpresa, per giocare titolare. Sarri si aspetta qualcosa per la sua fisicità e il suo dinamismo, ma il croato non incide. Anzi, troppo spesso e lento e indeciso (58′ LUIS ALBERTO 5 – Entra per dare la scossa e ha sui piedi la palla che riaprirebbe il match, ma la spreca. Per il resto il buio, visto che entra con poco mordente).

LUKA ROMERO 6 – Nonostante il palcoscenico sia di quelli che scottano, entra in campo con personalità. Buoni spunti e bene nel fraseggio. Non incide, vista la serata no della squadra, ma la stoffa c’è. E lo conferma (DAL 68′ CANCELLIERI 5 – Entra quando la Lazio ha praticamente già staccato la spina).

FELIPE ANDERSON 5 – Pipe oggi appare stanco e poco in palla. Si vede poco e nulla, in quanto viene annullato dalla retroguardia bianconera

PEDRO 6,5– L‘unico a provarci, a lottare e a mettere cattiveria. Lo spagnolo mette ansia alla Juve in più di un’occasione. E tra l’altro fornisce a Luis Alberto la palla che avrebbe potuto riaprire il match.

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.