Liverani: «La Lazio meritava la vittoria, rigore troppo generoso. Murgia? L’inizio di una grande carriera»

liverani
© foto www.imagephotoagency.it

Ai microfoni di Radio Incontro Olympia è intervenuto Fabio Liverani. L’ex centrocampista biancoceleste ha commentato il match di ieri con il Torino: «La Lazio di Simone Inzaghi ieri a Torino meritava la vittoria, purtroppo l’arbitro, decretando quel calcio di rigore per i granata in maniera troppo generosa, le ha tolto ciò che meritava. Bravi i ragazzi che hanno risposto egregiamente alle assenze, Immobile ha realizzato un gol da top player quale è, ma la mia copertina della domenica la dedico piacevolmente a Murgia. Dopo Lombardi, un altro ragazzo classe ’96, che esordisce nella squadra della sua città per di più segnando, coronando un percorso con un inizio di carriera da sogno. In netto miglioramento anche Cataldi, che partita dopo partita si sta ritagliando un ruolo e uno spazio sempre più importanti, per Danilo cuore laziale prevedo un futuro ricco di soddisfazioni. Tuttavia, oltre a Immobile, sono Felipe Anderson e Keita gli uomini imprescindibili per questa squadra, a patto che raggiungano quella continuità che, per le loro doti tecniche indiscutibili, deve per forza far rima con qualità. Biglia? Leggo di un recupero lampo dell’argentino, sarebbe l’ennesimo, spero solo che la sua esperienza gli imponga una volta per tutte di fare le cose per bene, con calma e soprattutto razionalità, senza farsi condizionare dagli impegni della sua nazionale».