Inzaghi: «Complimenti all’Atalanta. Caicedo? Ha fatto una buona gara». E su Luis Alberto…

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Simone Inzaghi al termine di Lazio-Atalanta

Un pareggio sofferto per la Lazio che quest’oggi non è riuscita a vincere contro l’Atalanta che in più riprese ha avuto l’opportunità di portare a casa i tre punti. Solo Strakosha e i difensori biancocelesti hanno negato i tre punti ai bergamaschi. Al termine della gara, Simone Inzaghi, a Premium Sport, ha fatto i complimenti agli avversari. «Avremmo voluto vincere ma abbiamo incontrato un ottimo avversario che meritava la vittoria. Abbiamo approcciato male rispetto alle ultime volte.  L’Atalanta è stata brava, ai punti avrebbe meritato qualcosa più di noi. Ci prendiamo questo pareggio, alla viglia del campionato sarebbe stato un sogno finire la stagione con questa classifica. Ci sarà da lottare ancora, fino alla fine. Gli infortuni? È normale che non sono contento, però devo dire che quelli che hanno giocato al loro posto hanno fatto bene. Luis Alberto è un giocatore fondamentale. Vedremo se riusciremo a recuperarlo per Crotone. È normale che ogni squadra che rinuncia al proprio bomber è penalizzata. In questi anni non abbiamo mai rinunciato a Ciro. Caicedo si è fatto trovare pronto, ha fatto una buona partitaTutti quelli impiegati hanno dato il loro meglio Questi ragazzi vanno ringraziati per quello che stanno facendo. A questo punto dobbiamo mettercela tutta. Strakosha? È un ragazzo che lavora tantissimo, penso che nell’arco di questo anno e mezzo è cresciuto tantissimo. Fare il portiere nella Lazio non è semplice. Voci di mercato? Devo essere sincero, io penso solo a questo finale di stagione. Ho già detto e ribadito che qui sto bene. Spero di rimanerci a lungo. L’unica cosa che conta è arrivare in Champions, tutto dipende da noi».

Mister Inzaghi è intervenuto anche sulle frequenze di Lazio Style Channel. Ecco le sue parole: «Raramente approcciamo male la gara. Il pareggio per noi cambia poco, dovremo dare il massimo nelle ultime due partite per fare del sogno una realtà. Bisogna tener conto dell’avversario e delle assenze pesanti, cercheremo di recuperare più giocatori possibili. Ho tante carte a disposizione, cercheremo di sfruttarle al meglio. Perchè Lukaku e non Nani? Volevo spingere di più sulle fasce. Gasperini è stato bravo ad inserire la contromossa Hataboer. Milinkovic ha giocato da falso nueve, sostituendo Caicedo che aveva i crampi».

Le dichiarazioni dell’allenatore biancoceleste nel corso della consueta conferenza stampa post-gara

Dopo qualche minuto dalle prime dichiarazioni, il tecnico della Lazio è intervenuto in conferenza stampa, nel corso della quale ha risposto alle domande dei giornalisti presenti: «L’approccio oggi non è stato buono a differenza delle ultime gare, quando andrò a casa rivedrò la gara per capirne i motivi. Abbiamo preso gol dopo due minuti, poi siamo stati bravi a recuperare con Caicedo di testa. Saremmo potuti anche andare in vantaggio ma nel secondo tempo Strakosha è stato il migliore in campo. L’Atalanta ha fatto un’ottima gara adesso dobbiamo guardare il bicchiere mezzo pieno: siamo a 180 minuti da un sogno che potrebbe diventare realtà. Dagli altri abbiamo sempre ricevuto poco, dovremo essere bravi noi».

Luis Alberto e gli infortunati…

«Quando devi far a meno di Parolo, Radu e Immobile con Luis Alberto è difficile, ma quelli che hanno giocato hanno fatto bene. Anche de Vrij aveva un problemino, Radu e Parolo ci proveranno per Crotone e Immobile ci proverà per l’Inter ma con un grande punto interrogativo. Luis Alberto ha avuto un problema all’’adduttore, speriamo non sia niente di grave».

Lotta Champions…

«La nostra ultima partita contro l’Inter avvantaggia la Roma ma anche i giallorossi devono fare il loro. Io penso solo ed esclusivamente alla mia squadra».

Articolo precedente
Marusic fiducioso: «Oggi risultato giusto. Champions? Ci mancano due partite» – VIDEO
Prossimo articolo
Infortunati Lazio, il dott. Rodia: «Luis Alberto fermo a livello precauzionale. Radu, Parolo e Immobile…»