Connettiti con noi

News

Serie A, problemi di liquidità per sei club: la posizione della Lazio

Pubblicato

su

Oggi il consiglio federale che prenderà in esame il problema dell’indice di liquidità. Nove società a rischio: la posizione della Lazio

La Serie A trema ancora sotto la minaccia dell’indice di liquidità. Come riportato da Repubblica, il parametro non serve più solo a limitare spese folli sul mercato ma anche (e soprattutto) a garantire l’iscrizione al prossimo campionato.

L’indice di liquidità, nello specifico, è il rapporto tra attivi e passivi a breve delle società. A gennaio poteva fare mercato solo chi lo aveva a 0.6: gli attivi dovevano coprire almeno il 60% delle spese, una condizione che ha bloccato molti affari. Oggi in Serie A tre squadre farebbero fatica a garantire l’iscrizione: Sampdoria, Genoa e proprio la Lazio, fuori per 28 milioni. Ma ci sarebbero anche altri 6 club a forte rischio.

La riforma non piace dunque a Lotito che la ritiene un vero e proprio sgarbo di Gravina, suo nemico giurato. La FIGC dovrà garantire dei correttivi per evitare lo scontro frontale con molte squadre. L’indice sarà fissato tra 0.6 e 0.7 e il saldo negativo potrà ridursi con un saldo attivo nella campagna trasferimenti. La questione resta primaria: l’elezione di Casini come presidente di Lega Serie A potrebbe servire anche a smussare le tensioni. Tuttavia anche la UEFA dal 2024, con parametri addirittura più rigidi, adotterà il parametro fino ad arrivare ad un indice fissato a 1. Si potrà spendere solo quanto si guadagna.