Petkovic realista: “Partita un po’ pazza, ma abbiamo dominato…”

© foto www.imagephotoagency.it

Una partita non facile, ripresa in pugno nel secondo tempo, entusiasmando i 1200 tifosi biancocelesti presenti all’Im Borussia Park. Si va a Roma con un buon bottino, e Floccari continua a segnare. Per lui quarto gol nelle ultime quattro partite. Il 3 a 3 finale siglato da Libor Kozak ha un sapore speciale. Petkovic intervistato nel postpartita da Mediaset Premium analizza il match contro i tedeschi:”E’ stata una partita un pò pazza, abbiamo dominato in lungo e in largo, dimostrando per novanta minuti un bel gioco. Abbiamo sofferto troppo su queste palle ferme, cosa che non succede tutti i giorni. Kozak entrando ha dato la spinta necessaria e  Floccari si è liberato di più. Potevamo pressare di più ma dopo il primo gol abbiamo sbagliato certi passaggi, ma poi la squadra ha espresso ottimo carattere, e questo si è visto fino all’ultimo. Sono contento che abbiamo dimostrato di nuovo che siamo vivi, e spero che al ritorno il nostro pubblico sarà numeroso e che ci aiuti mettendoci pressione”. Su Floccari: “Sergio ha fatto benissimo, ma non solo lui, perchè c’è il lavoro della squadra. Faccio i complimenti a come si è comportata la squadra e ora cerchiamo di dimenticare così da domani ci concentriamo subito per il Siena“. 

Ecco le dichiarazioni di mister Petkovic nella conferenza stampa post partita: “Faccio i complimenti alla squadra che ha dimostrato il suo valore in campo. Abbiamo avuto una grande reazione mentale e dimostrato di non mollare mai. Forse meritavamo qualcosa di piu, ma anche con il pareggio siamo contenti. Arbitraggio discutibile? Si può influenzare un arbitro con tanto pubblico allo stadio, oggi il Borussia è stato sostenuto per tutti e novanta i minuti dai propri tifosi. Voglio ringraziare i nostri tifosi presenti stasera, sono stati importanti e speriamo succeda la stessa cosa anche nella gara di ritorno”. Ma stasera il grande protagonista è Libor Kozak: “Kozak ha fatto una buonissima gara, ma diamo il merito anche a tutta la squadra che ha permesso la realizzazione dei gol”. Nel secondo tempo si è vista in campo una Lazio diversa: “Non mi è dispiaciuto nemmeno il primo tempo soprattutto l’inizio di partita. Forse non eravamo molto presenti negli ultimi sedici metri, però sono contento dell’approccio che abbiamo avuto. Dopo il rigore abbiamo sbagliato troppo, è normale che cali un po’ la qualità del gioco. Nel secondo tempo, invece, ci siamo ripresi, complimenti ai ragazzi ma siamo solo a metà dell’opera”.

Condividi
Articolo precedente
LE PAGELLE di Borussia M’Gladbach-Lazio: Lulic in ripresa, Dias un disastro… Finalmente Kozak!
Prossimo articolo
Tare esalta la ‘sua’ Lazio: “Possiamo raggiungere obiettivi importanti…”