Trema mezza Europa. Europol: “Scoperta vasta rete criminale..”

© foto www.imagephotoagency.it

Una nuova ondata di scandali starebbe per travolgere il mondo del pallone. Questa volta però, non è solo l’Italia ad essere coinvolta: secondo l’indagine condotta da Europol ci sarebbe una significativa rete criminale che avrebbe coinvolto più di 480 persone tra arbitri, dirigenti, giocatori ed esterni. Gli illeciti interesserebbero 380 incontri, tra cui due di Champions League ed alcune partite di fasi differenti all’interno dei Mondiali e degli Europei.

COMBINE- Poche ancora le notizie che trapelano poichè, affermano le autorità, “C’è un procedimento giudiziario in corso” ma le parole di Rob Wainwright, direttore di Europol, non sono certo tranquillizzanti: “Abbiamo scoperto una vasta rete criminale. Questo è un giorno triste per il calcio europeo“. Tra le due combine in Champions League pare che una sia avvenuta in Inghilterra negli ultimi 3 o 4 anni.

INTEGRITA’ IN DISCUSSIONE- L’organizzazione ha sede in Asia ed è in contatto con la malavita Europea in almeno 15 paesi. Pare proprio che lo scandalo tutto italiano di “scommessopoli” sia solo la punta dell’iceberg. Il giro di soldi è da capogiro: solo in Germania i profitti delle scommesse supererebbero gli 8 milioni di euro. Wainwright, che ha tenuto una conferenza stampa oggi all’Aja, ha proseguito affermando che: Questa è la più grande indagine sulle combine condotta in Europa e ha dato risultati importanti che riteniamo abbiano evidenziato un grande problema per l’integrità del calcio“.

Condividi
Articolo precedente
Classifica I.F.F.H.S: Lazio al 21° posto, terza tra le italiane
Prossimo articolo
Marchetti non si ferma qui: “Non ho fatto ancora nulla…”