Tedeschi travolti, la Lazio vola agli ottavi!

© foto www.imagephotoagency.it

Va in scena il ritorno degli ottavi di finale tra Lazio e Borussia Monchengladbach dopo lo scoppiettante pareggio dell’andata. Petkovic torna al 4-1-4-1 con Cana centrale preferito a Ciani. I tedeschi, seguiti da molti tifosi, cercano l’impresa con De Jong ed Herrmann a guidare l’attacco.

PRIMO TEMPO – Con una bella cornice di pubblico inizia la partita. I primi minuti vedono gli ospiti cercare di gestire la gara tramite un possesso palla molto inefficace e lontano dall’area di Marchetti. I capitolini pressano molto alto tentando di indurre all’errore i difensori avversari e ci riescono al 10’ quando Candreva approfitta di uno sciagurato stop di Dominguez e vola a tu per tu con ter Stegen, piattone di destro e 1-0. La trama è sempre la stessa, gli uomini guidati da Favre non reagiscono e la Lazio tiene bene il campo. Altro pasticcio al 28’, il giovane portiere tedesco sbaglia il rinvio lasciando la porta vuota, ma Ledesma e Gonzalez non ne approfittano. Ma è solo il preludio al gol che arriva cinque minuti più tardi proprio con il Tata abile a ribattere in rete un tiro di Radu dal limite. Ancora di firma biancoceleste il primo tempo, tacco di Radu che serve Hernanes, ma il tiro col mancino viene deviato in angolo. Le squadre vanno al riposo sul 2-0 con zero tiri in porta degli ospiti. 

SECONDO TEMPO – Le squadre rientrano in campo con umori completamente diversi. Sin dalle prime battute emerge che il Monchengladbach ha accusato il colpo, così Favre prova a scuotere i suoi inserendo il talento Younes per Arango. Dopo cinque minuti il neo entrato prova a fare tutto da solo, ma il suo slalom termina con un tiro sull’esterno della rete. Candreva, uno dei migliori in campo, prova dalla distanza ma il suo tiro potente non inquadra la porta. Finalmente al 67’ Marchetti entra in gioco bloccando il primo tiro della partita ad opera di Stranzl. Si rivede Onazi che rileva un Gonzalez in versione goleador. Mentre gli ospiti inseriscono Hanke per Cigerci passando ad un assetto molto offensivo. Tuttavia la partita ormai assume sempre più i tratti di un allenamento per i biancocelesti, mentre i tedeschi non riescono a scalfire la difesa laziale. C’è il tempo per un giallo per una simulazione di Younes che dribbla Marchetti e poi si lascia goffamente cadere e per una bella parata del numero 22 su un diagonale mancino di De Jong. Nel finale entrano prima Kozak per Floccari e poi Pereirinha per Candreva, ma lo spartito non cambia. Al 93’ finisce la gara, la Lazio è agli ottavi.

Ottima prestazione della formazione di Petkovic che si concede il lusso di chiudere la pratica al primo tempo e risparmiare energie nella seconda frazione. Finalmente rimane inviolata la porta difesa da Marchetti, grazie anche all’aiuto di Cana perfetto quest’oggi da difensore centrale. Ora agli ottavi sarà ancora Italia – Germania con le aquile che affronteranno lo Stoccarda.

Condividi
Articolo precedente
I complimenti di Saha: “Bravooo Lazioooo”
Prossimo articolo
Tare: “Abbiamo giocato una buona partita. Anderson? La prossima stagione…”