Szlivas condannato a due anni e mezzo per aggiotaggio. E Lotito…

© foto www.imagephotoagency.it

E’ stata confermata oggi la condanna di due anni e mezzo per Zoltan Szlivas, imprenditore magiaro che nell’estate del 2006 fu il mediatore di un gruppo ungherese che tentò la scalata alla Lazio. A far partire le indagini furono le sospette oscillazioni della società tra i mesi di Gennaio e Marzo del 2006, ovvero il periodo in cui Giorgio Chinaglia indicò un gruppo industriale ungherese, promotore appunto della scalata alla società. E’ stato confermato anche il risarcimento al presidente Claudio Lotito e alla Consob.

Condividi
Articolo precedente
FOCUS – La Lazio e quella parola sconosciuta in Europa…
Prossimo articolo
Hernanes incanta, anche col caschetto: “Non mi da fastidio, sicuramente…”