Zarate, Ruzzi non ci sta: “Noi vittime di attacchi mediatici”

© foto www.imagephotoagency.it

Parla ancora una volta il manager argentino di Mauro Zarate, Luis Ruzzi, e solleva nuove polemiche nei confronti della Lazio e del duo Lotito-Tare: “Mauro ha commesso alcuni errori, come può capitare a tutti, ma nessuno ha ricevuto mai un attacco mediatico di questa cattiveria”. Tutte le mediazioni secondo Ruzzi sono fallite: “Sono stato ad Auronzo a luglio, poi ho seguito tutte le trasferte e ho sempre dimsostrato la nostra disponibilità alla società. Nessuno si è mai incontrato con me o mi ha dato retta”. La trattativa con la Dinamo a detta di Ruzzi non è mai decollata per volere di Lotito: “Mauro poteva andare alla Dinamo Kiev, e i problemi non sono mai stati legati né a clausole rescissorie né a rifiuti del giocatore: con gli ucraini ho parlato sempre e solo io, nessun’altro, Tare e Lotito non hanno mai parlato con la Dinamo“. Zarate ha voglia di riscattarsi: “Quello che hanno scritto alcuni giornalisti è falso, Zarate vuole rimettersi in gioco, lui ama le sfide e io lo avevo convinto ad andare a Kiev.Ora il ragazzo vive un inferno, e un momento di depressione. Lui vuole giocare a calcio”

Condividi
Articolo precedente
Ladri a casa di Tommaso Rocchi
Prossimo articolo
Live/Diretta – Paideia, per Lulic è un problema muscolare leggero