Platini: “Cosa preferisce Lotito tra porte chiuse e punti tolti?”

© foto www.imagephotoagency.it

A Stoccarda la Lazio ha vinto due a zero meritandosi il punteggio pieno, ma al ritorno ci sarà da stare attenti perché l’assenza di pubblico all’Olimpico può essere un fattore negativo. Già, a Roma non ci saranno i tifosi per via della decisione Uefa per un caso di razzismo da parte dei tifosi capitolini. La stangata arrivata dall’Uefa in seguito all’incontro casalingo contro i tedeschi del Moenchengladbach, infatti, impedirà alla gente laziale di popolare lo Stadio Olimpico non solo per il prossimo turno, ma anche per gli eventuali quarti di finale e, se il ricorso già presentato dal club capitolino non venisse accolto, i laziali ritroveranno il pubblico solamente in una eventuale semifinale. A proposito di razzismo e porte chiuse oggi La Gazzetta Dello Sport ha riportato le parole di Michel Platini: “Il razzismo col calcio cosa c’entra? Potrei impedire alcune trasferte, per esempio. Ma posso controllare i turisti? E se si rivolgono ai bagarini? Mi spiace, preferisco accusare la sicurezza pubblica. Lotito protesta per la chiusura dell’Olimpico ma c’è anche chi pensa di togliere i punti, cosa preferisce?”

Condividi
Articolo precedente
Migliorano le condizioni di Gascoigne
Prossimo articolo
Fiorentina, i probabili undici dell’Olimpico