Petkovic: “Massima attenzione sulle palle inattive”. E su Cavanda…

© foto www.imagephotoagency.it

Vladimir Petkovic sa bene che la partita di domani contro il Borussia non sarà una passeggiata: “Abbiamo a che fare con un avversario tosto che nell’ultima partita ha ottenuto un risultato prestigioso senza brillare. Un avversario disciplinato, pericoloso sulle ripartenze e sulle palle ferme. Conosciamo bene Il Borussia ma questa è un aspetto secondario, l’importante è confermare la prestazione contro il Napoli e se possibile migliorare”.

Proprio sulle palle inattive il tecnico serbo ha lavorato molto in settimana: “Sulle palle ferme ho dato un input alla squadra per avvisare i giocatori che queste situazioni sono molto importanti. Nelle ultime partite, così come a inizio stagione, siamo entrati un po’ in difficoltà. Domani mi aspetto una marcatura più stretta, soprattutto negli ultimi cinque minuti”. La squadra in avanti si affiderà ancora a Sergio Floccari, definito dal tecnico uno “splendido ragazzo”.

Petkovic ha poi commentato l’assenza di Cavanda: “Cavanda? è un’assenza concordata con la società”. Il tecnico conferma così la linea dura imposta dal presidente Lotito per contrastare le pretese esose di alcuni calciatori e in particolare dei loro procuratori.

Un altro spunto interessante della conferenza lo si è avuto quando i giornalisti hanno chiesto a Cristian Ledesma se adesso che Juve e Napoli sono lontane in classfica l’Europa League è un obiettivo concreto della Lazio; il centrocampista argentino deciso a non mollare nulla su nessun fronte ha risposto in questi termini: “Si è visto in questo campionato che la Juventus e il Napoli possono perdere punti. Dobbiamo puntare su tutte le competizioni e cercare di andare avanti migliorando in alcune cose e tenendo gli aspetti positivi di questa prima parte di stagione”

Condividi
Articolo precedente
Siena, parla Rubin: “La Lazio? È un’avversaria molto difficile”
Prossimo articolo
M’GLADBACH – Lazio in campo con i titolari… Mauri out