Onazi: “Il primo stipendio l’ho dato a un orfanotrofio. Razzismo? Mai vissuto”

© foto www.imagephotoagency.it

Ogenyi Onazi sta vivendo un buon periodo alla Lazio, dove si è ritagliato un posto da titolare in seguito alla vittoria della Coppa d’Africa con la sua Nigeria. Ieri il centrocampista ha risposto via Twitter alle domande dei fan e queste sono state le sue parole: “RazzismoIn Italia il problema si avverte molto, però devo dire che a Roma non ho mai vissuto situazioni spiacevoli: qui i tifosi sono splendidi. Il mio modello? E’ senza dubbio Sunday Oliseh. Sono contento di essere alla Lazio: ho scelto la maglia numero 23 perchè è un verso molto significativo dei Salmi della Sacra Bibbia. Il gol allo Stoccarda? Pensavo soltanto a correre e a mantenere la testa alta. Il mio primo stipendio l’ho dato a un orfanotrofio, c’è chi ha più bisogno di me”. 

Condividi
Articolo precedente
Brasile, Scolari esalta Hernanes: “E’ il nostro futuro”. Poi il profeta ammette: “Ho temuto l’espulsione”
Prossimo articolo
L’interesse per Belhadj non è ancora sopito