Muzzi, oggi vice di Andreazzoli racconta i suoi giorni alla Lazio: “Lotito non mi rispettava…”

© foto www.imagephotoagency.it

Recentemente è entrato a far parte dello staff tecnico della Roma, in qualità di vice del nuovo tecnico Aurelio Andreazzoli. Roberto Muzzi, 43 anni, nel corso della sua carriera ha vestito le maglie di entrambe le squadre di Roma, ma è rimasto molto più legato all’ambiente giallorosso, nel quale è cresciuto ed ha esordito in Serie A. Intervistato da Marco Piccari della trasmissione “La Tribù del Calcio” di Paolo Ziliani, Muzzi ripercorre la sua carriera maglia per maglia, e dunque ricorda anche la parentesi in biancoceleste. Queste le sue parole: “Ci sono annate in cui vuoi fare tanto, ma non ti riesce praticamente niente. Sono venuto a Roma, e devo essere sincero, non mi sono trovato molto bene: non vedevo rispetto nei miei confronti da parte del Presidente Lotito e dei dirigenti. L’unico che mi ha sempre aiutato è stato Sabatini. Insomma, a un certo punto per evitare problemi ho preferito andarmene via”. Con la maglia biancoceleste dunque, per sua stessa ammissione non ha vissuto una delle pagine più esaltanti della sua lunga carriera. Andreazzoli e Muzzi faranno il loro debutto questa domenica a Genova contro la Sampdoria.

Condividi
Articolo precedente
Giordano contro Tare: “Dove sono finiti i giovani talenti romani?”
Prossimo articolo
La mentalità di Petkovic: “Paura del Napoli? Li aspetto dall’andata…”