Marchetti non si ferma qui: “Non ho fatto ancora nulla…”

© foto www.imagephotoagency.it

Quest’anno la Lazio ha stupito tutti partendo dalla mentalità del nuovo allenatore fino al sempre verde Klose, ma chi si è ritagliato delle attenzioni importanti è stato anche Federico Marchetti. Il portierone biancoceleste ritrova, dopo la sfortunata avventura del 2010 in Sud Africa, la Nazionale. Gli azzurri affronteranno in un match di caratura internazionale l’Olanda nella città di Amsterdam.  “E’ passato un bel po’ di tempo dalla mia ultima volta, sono contento, mi godo la convocazione, consapevole del fatto che ci sono altri portieri qui e ci sara’ da continuare a fare bene per meritarsi un’altra convocazione in futuro”, ha raccontato il 22 laziale. “Non ho fatto ancora nulla, ne’ qui in Nazionale, ne’ con la Lazio, pur avendo ottenuto la finale in Coppa Italia – ha spiegato -. Sono due anni e mezzo che non faccio parte del gruppo azzurro, il mio obiettivo era tornare qui, anche perche’ ho perso la maglia azzurra in maniera assurda, essendo stato messo in quel periodo, nel mio club, a fare il quarto portiere”. Dall’ultima esperienza azzurra è passato del tempo, Marchetti ha toccato sicuramente il punto più basso della sua carriera, ma non si è mai arreso, ha lottato e dimostrato sul campo il suo valore al punto che molti oggi lo ritengono il portiere più in forma d’Italia, grazie anche alle eccelse prestazioni contro la Juventus.  Ora Federico non si vuole fermare e non ha paura di niente, neanche della rincorsa del Milan, guidato dai suoi compagni della Nazionale Balotelli ed El Shaarawy: “ Il Milan si e’ avvicinato in classifica, visto che e’ a tre punti – ha aggiunto -. Lottera’ con noi della Lazio fino alla fine per partecipare alla prossima Champions. Con Balotelli, che e’ un giocatore estremamente importante, hanno fatto un salto di qualita’ in attacco. Da fuori mi sembra che lui ed El Shaarawy abbiano una sincronia in campo, e fuori, di feeling, che e’ sempre importante”.

Condividi
Articolo precedente
Trema mezza Europa. Europol: “Scoperta vasta rete criminale..”
Prossimo articolo
Al via la Viareggio Cup: esordio con il botto tra Lazio e…