Commissione Disciplinare, ammenda di 25 mila euro per il presidente Lotito

© foto www.imagephotoagency.it

AGGIORNAMENTO ORE 18.46 – “In merito alle notizie comparse sugli organi di stampa la S.S. Lazio precisa che al Presidente Claudio Lotito non è stata comminata alcuna inibizione, ma esclusivamente un’ammenda pari ad euro venticinquemila”, è la nota apparsa sul sito ufficiale della Lazio in merito a quanto diffuso nel pomeriggio odierno da alcune agenzie di stampa.

La Commissione disciplinare presieduta dal prof. Claudio Franchini, ha inibito e multato atleti, dirigenti e agenti di calciatori per una serie di violazioni del Codice di Giustizia Sportiva e al Regolamento Agenti di calciatori in vigore all’epoca dei fatti contestati. Nell’udienza è stato deciso di infliggere un’ammenda alla società S.S. Lazio di 10 mila euro e di inibire il presidente del club biancoceleste Claudio Lotito per essersi avvalso all’epoca dei fatti delle prestazioni dell’agente Federico Pastorello. Non solo Lotito è stato vittima della ghigliottina della commissione disciplinare, in base all’art. 23 del Codice di Giustizia Sportiva sono state punite con ammende altre 14 società : Torino (25.000,00 euro), Genoa (16.600,00 euro), Livorno, Cesena, Catania, Brescia (14.000 euro), Bologna, Novara, Reggina, Siena, Roma, Chievo, Padova (10.000 euro). Gli inibiti, oltre il patron capitolino, altri presidenti , tesserati e agenti che hanno ricevuto ammende dai 10 ai 30 mila euro e inibizioni tra i 10 e i 30 giorni, tra gli altri figurano Sandro Mencucci (Fiorentina), Aldo Spinelli (Livorno), Alessandro Zarbano (Genoa), Giorgio Lugaresi (Cesena), Tommaso Ghirardi (Carpenedolo), Stefano Antonelli e Urbano Cairo (Torino), Gianluca Nani (Brescia), Roberto Zanzi (Siena), Daniele Pradè (Roma), Luca Campedelli (Chievo), Marcello Cestaro (Padova), Pasquale Foti (Reggina). Tra i procuratori chi ha avuto la peggio è stato Federico Pastorello che ha subito il ritiro della licenza per un 1 anno e 4 mesi e un ammenda di 100 mila euro. Moreno Roggi è riuscito a cavarsela con il ritiro della licenza per 40 giorni. Tra i calciatori puniti vi sono, con un ammenda di 10 mila euro, Elvis Abbruscato e Giuseppe Rossi. Semplice inibizione di 15 giorni per Francesco Bega.

Condividi
Articolo precedente
Paideia: controlli per Biava, Mauri e Diakitè
Prossimo articolo
Dalla Turchia: Petkovic segue Felipe Melo