LE PAGELLE di Lazio-Fiorentina: Ledesma un disastro, bene Cana e Lulic… Hernanes, dove sei?

© foto www.imagephotoagency.it

Marchetti 5 – Inoperoso per tutta la partita, sbaglia sulla punizione di Ljaijc. Passo letale verso destra che lo manda fuori tempo e che spedisce i Viola al successo.

Pereirinha 5,5 – Che non è un terzino lo abbiamo ormai capito tutti. I movimenti difensivi non ci sono, ma quando si propone in avanti mostra buone qualità tecniche e di corsa. Dovrebbe essere impiegato da esterno, ma terzini disponibili, con l’infortunio di Konko, latitano. Cavanda perchè no?

Cana 6 – Uno dei pochissimi a salvarsi. Leggermente in ritardo sul vantaggio viola, per il resto offre la solita prestazione attenta e precisa. Nel finale falcia un Pizarro che girava palla anche con un po’ di leziosità di troppo. Leader.

Dias 5 – Meno bene del compagno di reparto, si vede nella prima frazione in un grande recupero su Cuadrado, poco dopo si mangia un gol clamoroso lisciando incredibilmente la palla dell’1-1.

Radu 5,5 – Gioca la solita onesta partita sull’out mancino. Spinge con determinazione ma nella ripresa cala vertiginosamente di rendimento e Cuadrado diventa padrone dalla sua parte.

Ledesma 4,5 – Ingabbiato dal centrocampo viola. Tocca pochissimi palloni e anche male. Sbaglia gli appoggi più semplici e in fase difensiva non è utile come al solito. Esce addirittura tra i fischi. Male, molto male. (Dal 69′ Mauri SV)

Ederson 5 – Prova qualche sortita qua e là ma si vede poco. La condizione fisica non è ancora delle migliori e Petkovic lo richiama negli spogliatoi alla fine del primo tempo. (Dal 46′ Kozak 5 – Un fantasma. Sicuri che abbia giocato?)

Gonzalez 5,5 – Unico superstite di un centrocampo sovrastato. E’ prezioso in fase di non possesso e si vede anche in qualche azione offensiva. Crolla però nella ripresa e con lui tutta la Lazio.

Hernanes 4 – Non è lui. In 57 minuti, ovvero fino alla sostituzione, i palloni toccati saranno stati 10. Non prende mai l’iniziativa, non porta con sè la squadra. I campioni fanno anche questo. Quando torni facci un fischio. (Dal 57′ Onazi 5,5 – Prova a prendere in mano la Lazio ma sbaglia qualche appoggio di troppo. Va vicino al gol con un bel destro da fuori. Meriterebbe più spazio)

Lulic 6,5 – Molto bene. Unica vera sufficienza in casa Lazio. Spinge molto sulla sinistra e crossa un’infinità di palloni. Anche nella ripresa, è uno dei pochi a reggere su la baracca. Bene quindi anche sul piano fisico. Nota lieta.

Floccari 5,5 – Spesso abbandonato a sè stesso, nel primo tempo è uno dei migliori e porta su la squadra come può. Nella ripresa non si vede mai, fatta eccezione che in una grande girata parata da Viviano.

Petkovic 5 – La Lazio già da un po’ di tempo, soprattutto in campionato, non è più la stessa. La partita di oggi, però, è stata per certi versi drammatica: nessun movimento senza palla, male sul piano fisico, senza carattere nel secondo tempo. Speriamo che il momento passi presto.

Fiorentina (4-3-3): Viviano 7; Tomovic 6, Rodriguez 6, Savic 6, Pasqual 6; Migliaccio 6, Pizarro 7, Borja Valero 7 (Sissoko s.v.); Cuadrado 7 (Romulo SV), Jovetic 7, Ljajic 7,5 (Llama 5,5). All.Montella 7.

Condividi
Articolo precedente
Jovetic: “Abbiamo giocato meglio della Lazio in questa dura battaglia”
Prossimo articolo
Montella: “La stanchezza della Lazio ci ha agevolato”