Lazio, gli ottavi arrivano dopo 10 anni

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo dieci anni di attesa la Lazio torna a disputare gli ottavi di una competizione europea. L’ultima formazione biancoceleste capace dell’impresa fu quella allenata da Roberto Mancini, sconfitta in semifinale di Coppa Uega dal Porto di Josè Mourinho nell’annata 2002/03. A riportarlo è l’edizione odierna de Il Giornale. Il 2-0 inflitto nella partita di ritorno dei sedicesimi di Europa League al Borussia M’Gladbach ha permesso alla squadra di Petkovic di approdare all’ambito ottavo di finale. Un successo macchiato dai tristi episodi che hanno visto alcuni scontri tra tifosi, conclusi con un accoltellamento di tre sostenitori dei Puledri tedeschi: uno a Ponte Milvio, un altro sul Lungotevere ed un terzo all’uscita dell’hotel. Questi episodi però non dovrebbero causare provvedimenti dall’Uefa dopo la squalifica della condizionale allo stadio inflitta dopo le partite del girone contro il Tottenham. Ad aspettare i biancocelesti ci sarà un’altra formazione teutonica, lo Stoccarda di Vedad Ibiševi? che, con un 2-0 in casa ed un 1-1 esterno, si è sbarazzato della compagine belga del Genk. Il primo turno è in programma a Stoccarda il 7 marzo, il ritorno all’Olimpico una settimana dopo.

Condividi
Articolo precedente
Swindon, Di Canio mette a soqquadro la sede. E la società cambia le serrature
Prossimo articolo
Lazio, venerdì libero: si riprende sabato mattina. Intanto Mauri e Klose…