L’ex Baronio: “Nella Lazio giocano sempre i soliti, certe cose si pagano”

© foto www.imagephotoagency.it

Domenica sarà la volta della sfida tra Lazio e Fiorentina, e chi meglio del doppio ex Roberto Baronio può presentarci la gara? Ai microfoni di Fiorentina.it l’ex laziale ha parlato delle due squadre. Dopo aver elogiato i viola e soprattutto la bravura di Montella e di Aquilani, Baronio è passato a parlare della Lazio e ha dichiarato: “Nelle ultime sfide la Lazio ha faticato parecchio, sia per le gravi assenze in rosa che per l’impegno in coppa. Nei laziali giocano sempre gli stessi undici quindi è normale che si paghino o le fatiche di coppa oppure qualche acciacco alla lunga.” 

L’ex regista laziale ha poi proseguito affermando: “Sogno Champions? Credo che entrambe, che vincano o perdano, potranno ancora sperare nell’Europa che conta, perché basta davvero poco per riagganciare il terzo posto, e si è visto con la Roma dopo l’arrivo di Andreazzoli. Certo chi vincerà farà un atto di forza, dimostrando di poter avere la meglio in uno scontro diretto, quindi sicuramente sarà una partita importante. Mi aspetto una bella partita, se si contassero le squadre a parità di condizione fisica allora sarebbe una gara equilibrata ma così non saprei, la Lazio viene da un periodo non positivo e ha l’Europa League, la stanchezza potrebbe pesare.”

Baronio cosa ne pensa dei due allenatori? Ecco la risposta:Guardando il campionato nel complesso direi che Montella ha fatto vedere cose migliori. Petkovic è partito alla grande, ma poi ha avuto un calo dovuto alle condizioni fisiche della squadra e lì è mancato qualcosa, mentre per Montella si è sempre vista la mano dell’allenatore dei toscani. Petkovic è stato una sorpresa soprattutto all’inizio perché non lo conoscevamo, mentre avevamo visto cosa era in grado di fare Montella perché lo avevamo già visto a Catania”.

Condividi
Articolo precedente
Europa League, il 15 marzo i sorteggi dei quarti
Prossimo articolo
Molinaro: “Ritmo e intensità per battere la Lazio”