Konko, uomo d’acciaio al servizio di Petkovic

© foto www.imagephotoagency.it

Da oggetto di cristalleria a instancabile uomo d’acciaio. E’ questa la metamorfosi vissuta dall’esterno biancoceleste, Abdoulay Konko, che, da assiduo frequentatore dell’infermeria a causa dei più svariati malanni muscolari, è diventato uno dei principali punti di forza e affidabilità della Lazio targata Vladimir Petkovic. Tutto questo, secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport”, grazie ad un lavoro atletico personalizzato studiato per evitare fastidi e problemi muscolari. Un lavoro che ha restituito alla rosa biancoceleste un giocatori capace di rendersi spesso decisivo, come ad esempio con il gol segnato al Cagliari e l’assist consegnato a Floccari contro il Napoli. Un lavoro che può garantire le prestazioni continua di Radu, passato da oggetto a misterioso a vero e proprio highlander.
Nel prevedibile turn-over di Europa League con il Borussia M’gladbach, è possibile che Petkovic risparmi uno di due centrali di difesa tra Dias e Biava. Nessun turno di riposo per Radu e Konko: gli uomini d’acciaio, scenderanno in campo.

Condividi
Articolo precedente
Lazio-Petkovic, una stretta di mano per il rinnovo: “Insieme oltre il 2014”
Prossimo articolo
Dimissioni Papa, Lotito: “Scelta legata ad aspetti spirituali. Sorrisi con lui parlando di Klose…”