Incubo Siena: Emeghara affonda i biancocelesti

© foto www.imagephotoagency.it

E’ il Monday night della Serie A e si affrontano Siena e Lazio. I toscani, reduci da un buon momento di forma, si schierano con il 3-4-2-1 mentre Petkovic a sopresa manda la sua squadra in campo con la difesa a tre e Candreva a supporto delle punte.

PRIMO TEMPO – I biancocelesti entrano in campo e provano ad imporsi conquistando il pallino del gioco, ma alla prima sortita offensiva i senesi passano in vantaggio con Emeghara. Al 6’ cross dalla sinistra e l’attaccante nigeriano, naturalizzato svizzero, anticipa Ciani di testa e sigla l’1-0. Candreva, il più attivo tra i suoi, prova con il mancino a impensierire Pegolo ma non vi è una vera e propria reazione, anzi i biancocelesti evidenziano gravi errori individuali difensivi soprattutto con Dias e Ciani, con quest’ultimo che si fa ammonire per un fallo su Rosina. Al 23’ proprio l’ex  Zenit raddoppia per i bianconeri: azione fotocopia del primo gol, cross ancora dalla sinistra di Rubin sul quale Rosina di sinistro mette alle spalle di Marchetti. Al 29’ ancora Candreva dal limite stavolta con il destro, Pegolo respinge ma Kozak non è pronto sulla ribattuta. Dopo due minuti Petkovic corre ai ripari sostituendo un disastroso Ciani con Pereirinha tornando alla difesa a 4. Il finale di primo tempo scorre senza troppi patemi d’animo per Iachini che osserva i suoi chiudersi molto bene. Sfortuna per Kozak costretto ad una vistosa bendatura per un contrasto in area con Felipe.

SECONDO TEMPO – Dopo il brutto primo tempo, chi si aspetta un’altra Lazio rimane deluso e i primi minuti della seconda frazione passano noiosamente. Purtroppo la prima emozione è ancora senese e porta al clamoroso terzo gol. Una palla apparentemente innocua su cui pasticciano Marchetti e Biava, il velocissimo Emeghara di destro anticipa entrambi e deposita in rete. Esce Sestu ed entra Valiani, Pereirinha si fa ammonire e Saha rileva Candreva al 67’. Al 76’ ovazione per Emeghara che viene sostituito da Bogdani. Hernanes prova su punizione ma è attento Pegolo. Entra Ederson per Floccari e subito il fantasista brasiliano si rende protagonista prima con un tiro da fuori che scheggia la traversa e poi con una conclusione di testa. Quasi umilianti gli ultimi minuti di gioco dove con giocate confuse i capitolini cercano di rendere il passivo meno pesante.

Ancora una sconfitta sul campo del Siena, l’ennesima, con un passivo molto pesante ma anche meritato per quel che si è visto stasera. Ci sarà da lavorare per Petkovic per uscire da questa situazione che si sta facendo sempre più complicata.

Condividi
Articolo precedente
Diretta/Live: Siena – Lazio 3-0
Prossimo articolo
LE PAGELLE di Siena-Lazio: nessuna scusante, tutti colpevoli a cominciare da Ciani…