Il ritorno di “Speedy” Lulic

© foto www.imagephotoagency.it

Contro la Fiorentina è stato uno dei pochi a crederci fino in fondo, a correre su ogni pallone senza gettare la spugna fino al fischio finale. Senad Lulic è finalmente tornato quello della scorsa stagione. Dopo un momento di lungo appannamento durato quasi tutto il girone d’andata, il gol contro il Pescara sembra averlo sbloccato anche mentalmente. Va detto che anche prima della partita contro gli abruzzesi Lulic aveva mostrato dei segnali di ripresa, facendo rivedere a sprazzi le sgroppate palla al piede che l’hanno reso famoso nella sua stagione d’esordio in Italia.

La ritrovata serenità del laterale bosniaco, stando a quello che scrive la Gazzetta dello Sport, passa anche per il rinnovo contrattuale fino al 2017. La società gli ha fatto sentire la sua fiducia, anche rifiutando proposte di club importanti in estate, Lulic è uno dei punti fermi della Lazio. Adesso che le sue prestazioni sono in crescita però, Lulic potrebbe avere dei problemi ad entrare in formazione: visto il suo scarso rendimento a inizio stagione, Petkovic ha consacrato il suo posto a sinistra a capitan Mauri, che domani potrebbe rientrare dal 1′. A destra c’è Candreva in costante crescita. Da terzino, il bosniaco, non rende quanto in attacco, anche se con Cana squalificato in Europa League, Radu potrebbe essere schierato al centro accanto a Biava e lui come esterno basso.

Condividi
Articolo precedente
Caliendo su Ederson: “E’ al 60%, ci sono offerte ma non si muove dalla Lazio”
Prossimo articolo
Calcioscommesse: nuovi interrogatori, Gegic resta in carcere